L’animale femmina di Emanuela Canepa

Una vera sorpresa questo romanzo d’esordio di Emanuela Canepa, vincitrice del premio Calvino, capace di una scrittura intensa e piena di illuminazioni originali sulla vita sentimentale di donne e uomini, giovani e anziani in tempi in cui la problematica insita nella relazione fra i sessi è (...)

Sonò alto un nitrito di Mario Burani

Mia madre alzò nel gran silenzio un dito: disse un nome... Sonò alto un nitrito. A scuola bisognerebbe andarci da adulti, non da ragazzini, perché se quella giovanile è l’età dell’apprendimento non è certamente quella del migliore discernimento. Mi è capitato tra le mani un libretto veloce, “Sonò alto (...)

La zona cieca di Chiara Gamberale

Le giovani scrittrici italiane pubblicano libri che ci raccontano turbamenti, contraddizioni, infelicità, incapacità di vivere rapporti amorosi stabili, di credere in progetti esistenziali condivisi; penso ai romanzi di Laura Pugno, di Teresa Ciabatti, di Caterina Bonvicini, di Veronica Raimo. (...)

La guardarobiera di Patrick McGrath

Nei romanzi di Patrick McGrath passione e ossessione fanno il paio. Vanno di pari passo, al punto da autorizzarne l’assunzione monografica, pur se con varianti di contesto e situazioni. Nel caso più recente de “La guardarobiera” (La nave di Teseo, 2017), la liason amore-follia si coniuga e si (...)

Aspettando Monsieur Bellivier di Britta Röstlund

Parigi è certamente una delle città più affascinanti e “letterarie” del mondo: non solo ha dato i natali o ha lasciato un’impronta nell’anima di scrittori importanti, ma, soprattutto, sono numerosissimi i romanzi che proprio fra i suoi boulevard e le sue piazze hanno trovato una degna ambientazione. (...)

Io so chi sei di Paola Barbato

Brava la scrittrice e sceneggiatrice Paola Barbato a trascinarci in un sorta di film dell’orrore, dove la paura, la violenza, l’atrocità delle situazioni crescono in modo esponenziale man mano che si dipanano le oltre cinquecento pagine del suo nuovo romanzo, “Io so chi sei”. Il libro si (...)

Ma le stelle quante sono di Giulia Carcasi

Non esiste prospettiva senza due punti di vista. Sono queste le parole di una nota e recente canzone a due voci che richiama molto il senso del libro di Giulia Carcasi, "Ma le stelle quante sono", edito da Feltrinelli nel 2005, un lavoro assolutamente senza tempo. Un libro con due versi, che (...)
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 23