"La vita bugiarda degli adulti" di Elena Ferrante

Non c’è scrittrice italiana più divisiva della misteriosa Elena Ferrante: o si ama, o si detesta. Credo sia quello lo scopo della autrice che continua a celarsi al pubblico dei suoi ammiratori/detrattori, sconcertandoli con pagine bellissime ed altre provocatoriamente indigeste. Dopo il successo (...)

"L’architettrice" di Melania G. Mazzucco

L’architettrice (Einaudi, 2019) è un libro bello, denso, poetico pur nella sua grande aderenza ad una realtà storica, quella della Roma del Seicento, difficile, piena di miseria, malattia, corruzione, libertinaggio. Questi elementi fanno da sfondo all’edificazione della città barocca, (...)

"La temeraria" di Marina Valensise

Una romanzo del Novecento è il sottotitolo che Marina Valensise, storica valente e giornalista curiosa, ha voluto dare al suo bellissimo e ricco saggio "La temeraria" (Marsilio, 2019), su un personaggio femminile non troppo conosciuto, quello di Luciana Frassati Gawronska, vissuta a lungo nel (...)

"Vicolo dell’Immaginario" di Simona Baldelli

Il titolo Vicolo dell’Immaginario di questo intrigante romanzo di Simona Baldelli allude alle misteriosa atmosfera che l’autrice crea intorno alle vicende raccontate con una scrittura che alterna pagine di realismo ad altre in cui si consuma una sorta di sogno fantastico ed evanescente come la (...)

"Nero ananas" di Valerio Aiolli

Nera la copertina di questo cupo romanzo, Nero ananas (Voland, 2018), di Valerio Aiolli, fiorentino, che rievoca sotto forma di racconto a più voci le vicende pubbliche e private che accompagnarono i mesi immediatamente successivi al grande botto. Così viene chiamato dai suoi autori e complici (...)

"L’ultima intervista" di Eshkol Nevo

Coraggioso e bravissimo Eshkol Nevo, autore di questa spericolata intervista, l’ultima, come recita il titolo ("L’ultima Intervista" Neri Pozza, 2019), nella quale confessa tutto di sé, o del suo alter ego letterario, in questa sorta di lunga e articolata serie di domande e risposte, alle quali (...)

"Jalna" di Mazo de la Roche

Fazi editore inizia la pubblicazione della saga della scrittrice di culto canadese, la misteriosa Mazo de la Roche, che nel 1927 aveva pubblicato con grande successo il primo romanzo della fortunata serie, "Jalna", ambientato nelle regioni desolate dell’Ontario, la ragione canadese al confine (...)
1 | 2 | 3 | 4 | 5