Classifica Libri - Aprile 2013

Jorge Mario Bergoglio, ovvero Papa Francesco, conquista la classifica libri di aprile 2013 sia come autore sia come “protagonista”. È il caso di “Francesco, un Papa dalla fine del mondo” (Emi) di Gianni Valente, un libro dedicato al nuovo Papa argentino e alla sua vita, una storia degna di essere raccontata, narrata, letta e ascoltata.

Non poteva mancare Andrea Camilleri con il suo ultimo libro, “La rivoluzione della luna” (Sellerio), dedicato a una donna, la Viceregina Eleonora de Moura, vedova del Vicere Aniello de Gusman marchese di Castel Roderigo, che dal 16 aprile 1677, per soli 27 giorni, governò la Sicilia. Un periodo denso di avvenimenti rivoluzionari che sconvolsero la Sicilia di quel tempo e che ancora oggi, in tempi di crisi politica, emanano un fascino straordinario, quello stesso fascino che ha letteralmente catturato Camilleri, tanto da indurlo a scrivere questo libro rapidamente balzato sul podio della classifica libri di aprile 2013.

Jorge Mario Bergoglio si scopre autore di bestseller, con ben 3 libri che occupano le primissime posizioni. “Umiltà, la strada verso Dio” (Emi) è tra questi: il nuovo Papa raccoglie le diverse riflessioni fatte quando era un missionario nelle favelas argentine, tutte incentrate su un testo di San Doroteo di Gaza, considerato uno dei padri della Chiesa del VI secolo d. C..

Tra i libri più letti ad aprile 2013 spicca un altro testo di Papa Francesco, “Aprite la mente al vostro cuore” (Rizzoli): una raccolta di esercizi spirituali molto intensi che non mancheranno di catturare i lettori più fedeli e non.

L’ultimo libro di Jorge Mario Bergoglio in classifica si intitola “Guarire dalla corruzione” (Emi), altro libro non recente finalmente edito in Italia che ci racconta cosa succede al cuore degli uomini quando il denaro viene scambiato per un dio e viene posto sopra ogni altra cosa. Un libro di un’importanza assoluta, che si focalizza sull’importanza della spiritualità e sull’effimero valore delle cose materiali.

È uscito il film nelle sale cinematografiche: poco è bastato per far balzare nuovamente in classifica il libro di Alessandro D’Avenia, “Bianca come il latte rossa come il sangue” (Mondadori), in cui si racconta la toccante formazione di un adolescente, diviso tra un’amica preziosa, la ragazza di cui è innamorato e un professore di filosofia diverso dai suoi colleghi.

Grazie all’omonimo film uscito al cinema, anche il romanzo di Nicolai Lilin, “Educazione siberiana” (Einaudi) torna a essere tra i libri più letti dagli italiani ad aprile 2013: un racconto di formazione doloroso e tragico, dove s’impara, leggendo tra le straordinarie righe scritte da Lilin, cos significa crescere in una terra di nessuno, dove un anno in polizia ne vale cinque e dove la strada, con i suoi valori e la sua criminalità, diventa la culla per crescere.

Saldo in classifica il bestseller di Massimo Gramellini, “Fai bei sogni” (Longanesi), dove si racconta la storia di un bambino che affronta il dolore della perdita della mamma e di un adulto (il bambino cresciuto) che ha paura di vivere. Un libro toccante, intenso e delicato, capace di smuovere le corde dell’animo di ognuno di noi: non è un caso che sia tra i libri più letti di quest’anno.

Chiara Gamberale sale in classifica con il suo ultimo libro, “Quattro etti d’amore, grazie” (Mondadori), in cui due donne, dalle vite completamente diverse, s’incrociano sempre nello stesso supermercato, invidiandosi sotto ogni aspetto. Attorno a loro ruotano alcuni personaggi che definiscono le loro vite e, a volte, anche le loro insoddisfazioni. Dopotutto l’erba del vicino è sempre più verde!

La vera sorpresa della classifica libri di aprile 2013 è rappresentata da “Colora con Peppa Pig” (Giunti Kids), a cura di Silvia d’Amico: un libro per i più piccoli, che vede come protagonista un personaggio di un cartone animato inglese molto amato dai bambini. Ogni giorno è un’avventura per Peppa Pig: attorno a lei l’adorabile famiglia e le amiche Rebecca e Suzy. Ecco cosa significa imparare divertendosi!

Lascia un commento