Classifica Libri – Febbraio 2017

Il mese di Febbraio 2017 è segnato da un grande ritorno, quello di Chiara Gamberale, giovane scrittrice molto amata dai lettori italiani, che, dopo “L’amore quando c’era”, “Per dieci minuti”, “Avrò cura di te” e “Adesso”, con “Qualcosa” ci regala una favola dei nostri giorni. Arricchita dalle matite di Tuono Pettinato, questa storia di una principessa talmente volitiva da diventare travolgente è soprattutto una riflessione sul vuoto che spesso assale ognuno di noi, ma anche sull’amicizia, sull’amore e, in fondo sul senso della vita. Come ha scritto Carlo Baroni sul Corriere della Sera

“Qualcosa di troppo, più che il nome della principessa del nuovo libro di Chiara Gamberale, è un ruggito a un mondo che viaggia con il pilota automatico”.

Tra i libri più venduti di Febbraio 2017 troviamo anche Kent Haruf con “Le nostre anime di notte”, terzo capitolo della Trilogia della Pianura, dopo “Benedizione” e “Canto della Pianura”. Un grande interprete della letteratura americana contemporanea, finora poco conosciuto in Europa, che ci regala una storia d’amore, di coraggio, di speranza e di orgoglio tra due persone prossime alla fine.

Sul podio anche “La casa dei Krull” di Georges Simenon, un volume che mancava da molto tempo negli scaffali delle librerie italiane dal tema quanto mai attuale. Il grande giallista francese sceglie, infatti, di raccontare la paura del diverso e la discriminazione, dal punto di vista di una famiglia tedesca emigrata in Germania. Di fronte a un oscuro omicidio, alla vigilia della guerra, i Krull diventano il capro espiatorio di un’intera comunità avversa a loro.

Tra i libri più letti di Febbraio 2017 vi è un altro mistero che ruota intorno a un misterioso manoscritto: “Il libro degli specchi” di E.O. Chirovici dove un agente letterario si imbatte in un libro dalla scrittura magnetica che racconta di un oscuro omicidio avvenuto trent’anni prima e rimasto irrisolto; un testo incompleto che narra la storia di un controverso e perturbante accademico. Insomma, una lettura che gli amanti del crimine e dei libri non potevano certo lasciarsi sfuggire, per
The Telegraph è

“L’astro nascente della narrativa inglese”.

Tra le migliori novità in libreria a Febbraio 2017, nella narrativa italiana, troviamo anche Lorenzo Marone che, dopo “La tentazione di essere felici” e “La tristezza ha il sonno leggero”, torna con “Magari domani resto”. Luce Di Notte, la giovane avvocatessa dei Quartieri Spagnoli protagonista del libro è grintosa e combattiva ma il caso che deve affrontare, sull’affido di un minore, la costringerà a confrontarsi con le sue ombre interiori, il senso dell’abbandono e di immobilità che l’attanaglia e le regalerà l’occasione per sciogliere profondi dubbi sul suo futuro.

"Lorenzo Marone si fa leggere con dolcezza e profondità. Tempo un paio di pagine e ti innamori. E ti riconosci" (Luciana Littizzetto)

Anche se perde qualche posizione rimane saldo nella classifica dei libri di Febbraio 2017 “L’arte di essere fragili” di Alessandro D’Avenia: il profduepuntozero sembra aver fatto ancora una volta centro. Complice il suo seguitissimo blog, gli interventi su quotidiani nazionali come La Stampa, Avvenire, Repubblica e la trasposizione cinematografica di un altro dei suoi libri, “Bianca come il latte rossa come il sangue”, di cui ha scritto anche la sceneggiatura, D’Avenia riesce nel difficile compito di avvicinare Leopardi agli studenti: lo scrittore sa coinvolgere, conosce i suoi lettori e i loro gusti, per questo riesce ad anticiparli, con un riuscito dialogo immaginario sui grandi temi dell’esistenza.

Dopo “La dieta della longevità” che aveva riscosso grande successo tra i lettori, entra nella classifica dei libri del mese, “La grande via dell’alimentazione” di Franco Berrino e Luigi Fontana. Il tema è di quelli che richiama l’attenzione di un gran numero di lettori e il saggio, frutto di esperienza scientifica e clinica, riesce a coniugare dati empirici e consigli pratici, con interessanti incursioni nelle abitudini che regolano la nostra vita quotidiana, nello sport, nelle pratiche di meditazione e nelle leggi di mercato, con lo scopo, dichiarato dagli autori, che il

“libro contribuisca a proteggere i lettori da informazioni distorte e interessate e dai venditori di magici piani nutrizionali o integratori miracolosi"

Non perde posizioni Carlo Lucarelli che con il suo “Intrigo Italiano” si conferma tra gli autori più apprezzati a Febbraio 2017. Storia e cronaca nera, giallo nostrano e vicende politiche e sociali che hanno segnato indelebilmente il volto del Belpaese, sono questi gli ingredienti che Lucarelli distilla sapientemente nelle tre indagini del commissario De Luca. Prima repubblichino epurato, poi, dopo l’avvento della Repubblica, reintegrato a fatica in Polizia, questo detective antiretorico indaga su omicidi di una Bologna bene, dove si la maglia gialla di Bartali e la frenesia del miracolo economico faticano a lasciarsi alle spalle gli ultimi loschi traffici del regime e la vita intima dei gerarchi.

Anche quella di Paolo Cognetti è una storia che lascia il segno. Già in traduzione per il mercato estero “Le otto montagne” è la storia di Pietro un ragazzino scontroso e solitario che, pian piano scopre la magia e l’incanto di quella montagna che, ormai, ospita anche lo stesso Cognetti per buona parte dell’anno. È in montagna che i genitori di Pietro si sono conosciuti, è in montagna che Pietro trascorre le sue estati, è lì che inizia a camminare scoprendo che quel mondo è un sapere piuttosto che un luogo, un vero e proprio modo di sentire e respirare, il suo lascito più vero di un padre che ha sempre faticato a comprendere:

"Eccola lì, la mia eredità: una parete di roccia, neve, un mucchio di sassi squadrati, un pino".

Si attesta tra i libri più venduti di Febbraio 2017 anche Sophie Kinsella con “La mia vita non proprio perfetta”. La reginetta del chick-lit torna con una storia divertente, ironica, agrodolce che, come sempre, gioca e fa riflettere sul tema delle apparenze.
Katie, una ragazza di campagna che si confronta con la difficile vita della metropoli, vedrà pian piano cadere uno dei propri miti, incarnato dalla responsabile dell’agenzia di marketing in cui lavora e imparerà a sorridere dei social network, del glitterato mondo della moda e anche della perdita di un lavoro.

Chiude il cerchio dei libri più letti di questo mese “Le cronache dell’Accademia Shadowhunters” di Cassandra Clare, un fantasy che è riuscito a incuriosire i lettori più giovani con una storia che non poco ha da invidiare a Harry Potter. Simon Lewis, prima umano e poi vampiro, ha per perso tutti i suoi ricordi e non sa più chi sia, per questo decide entrare in Accademia e diventare uno Shadowhunter, un cacciatore di demoni: vuole sapere di più sulla propria vita e recuperare tutto ciò che ha perso, diventare una persona più forte, migliore; peccato che due ragazze, un’amica e una fiamma, si mettano di traverso credendo che Simon si comporterà ancora come prima.

Lascia un commento