Classifica Libri - Giugno 2012

Si avvicina l’estate e così anche le uscite da "ombrellone", ma gli italiani continuano a preferire gli scandali: è da leggersi in questi termini il grande successo di vendita di "Sua santità. Le carte segrete di Benedetto XVI" (Chiarelettere) di Gianluigi Nuzzi. Il motivo del successo? È presto detto: non ci troviamo di fronte a un romanzo di finzione di Dan Brown, ma alla pura verità di cronaca: chi non ha mai voluto sbirciare all’interno delle mura vaticane? Chi non vorrebbe prender parte all’inchiesta che sta attualmente "scuotendo la casa di Dio"?

Dagli scandali vaticani alla dura realtà tragica e autobiografica raccontata da un altro giornalista, Massimo Gramellini, in "Fai bei sogni" (editore Longanesi), che precede un’altra toccante storia italiana, "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas (editore Marcos y Marcos).

"Léonie" di Sveva Casati Modigliani (editore Sperling & Kupfer) continua a intrigare i lettori con la sua famiglia di industriali piena di misteri.

Il nuovo romanzo di Michael Connelly "Il respiro del drago" (editore Piemme) scuote la classifica di giugno, rivelandosi come una new entry di successo, destinata a restare in classifica per tutta l’estate: accompagneremo così l’investigatore Harry Bosch in un’intricata indagine che vedrà coinvolta la spietata Triade cinese.

Scende di posizione il libro di Alessandro Del Piero (con la collaborazione di Maurizio Crosetti) "Giochiamo ancora" (editore Mondadori) a solo un mese di distanza dal suo addio alla Juventus (e al calcio italiano).

Resta in classifica (e non poteva essere altrimenti) il nuovo lavoro di Niccolò Ammaniti, "Il momento è delicato" (editore Einaudi), una raccolta di racconti perfetta sia per chi va in vacanza, sia per chi resta a casa.

Continua, anche sulla scia del successo cinematografico, il trionfo di Suzanne Collins e della sua saga "Hunger Games", una trilogia letteraria presente in classifica che ha fatto le fortune dei suoi editori (in Italia è edito da Mondadori, che non si è fatta assolutamente sfuggire il colpo).

Infine, resta ancora in classifica il mito intramontabile del giallo, Georges Simenon con "Maigret e il signor Charles" (editore Adelphi): ideale lettura per accomiatarsi da uno dei commissari più famosi della Storia (letteraria).

Lascia un commento