Classifica Libri - Luglio 2012

Una trilogia destinata a restare in classifica per tutta l’estate, quella di E. L. James, che in "Cinquanta sfumature di grigio" e "Cinquanta sfumature di nero" (editore Mondadori), ci racconta la storia di Anastasia Steele, giovane studentessa incline ai sentimenti, e del ricchissimo e giovane imprenditore Christian Grey. Amore al profumo di rose in stile Harmony? Nient’affatto, perché il miliardario Grey nasconde un passato sentimentalmente torbido e denso di segreti: tra amore, sesso e misteri, E. L. James mette luce sui punti di forza e sulle oscurità dell’animo umano.

Non poteva non esserci quest’estate, il commissario Montalbano, protagonista di "Una lama di luce" (editore Sellerio), dove Andrea Camilleri infarcisce di umanità, insicurezza e vulnerabilità il personaggio più famoso della letteratura italiana attuale, tra clandestini che sbarcano a Lampedusa e una donna che mette a rischio le coronarie sentimentali del commissario.

Stabile da ormai tre mesi il toccante romanzo di Massimo Gramellini, "Fai bei sogni" (editore Longanesi).

Dopo un avvio molto positivo, comincia a scendere il fantasy "Rapture" di Lauren Kate (editore Rizzoli), che ci racconta la storia tra Luce e l’angelo caduto Daniel, i quali, aiutati da fedeli compagni d’avventura, dovranno contrastare l’avvento di Lucifero, deciso a riscrivere la Storia per impadronirsi del mondo.

E a proposito di apocalisse, ecco che spunta tra i libri più letti di luglio l’ultimo romanzo di Glenn Cooper, "L’ultimo giorno" (editore Nord): Cooper è abile a mescolare religione e scienza, senza dimenticare l’attualità (la crisi economica), la caratura e la profondità dei personaggi e, naturalmente, un pizzo di apocalittismo, sin dal titolo, che oggi non guasta mai.

Ancora in classifica "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas (Marcos y Marcos) e il rivelatorio "Sua santità. Le carte segrete di Benedetto XVI" di Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere), così come "Léonie" di Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer), incalzato però dall’ultimo romanzo di John Grisham, "Calico Joe", che ci parla di uno sport (il baseball) e della storia di due uomini (rivali), ma soprattutto del rapporto tra pdri e figli.

Entra in classifica l’ultimo romanzo di Michela Murgia, "L’incontro" (Einaudi), che ci racconta l’arrivo di uno straniero in una comunità sarda, un arrivo molto importante che contribuirà a far vivere al giovane protagonista il suo necessario periodo di formazione.

Lascia un commento