Classifica Libri - Luglio 2013

"E l’eco rispose" (Piemme), di Khaled Hosseini, conquista la vetta della classifica libri di luglio 2013. Un romanzo che si dipana tra più generazioni in un ampio arco temporale, analizzando e approfondendo i legami familiari e, in particolare, quello che riguarda fratelli e sorelle. Ai lettori italiani, l’autore de "Il cacciatore di aquiloni" piace e molto.

Sempre secondo l’evergreen Andrea Camilleri, con "Un covo di vipere" (Sellerio): le indagini del commissario Montalbano continuano ad affascinare i lettori. Stavolta, il nostro, si ritroverà a indagare sull’omicidio di un uomo (apparentemente) inappuntabile.

Camilleri è incalzato da Dan Brown, che con "Inferno" (Mondadori) conquista anche l’Italia. L’ultima indagine di Robert Langdon si svolge in una Firenze mai così ben descritta, tra i soliti intrighi e misteri da risolvere, ricalcando le orme del capolavoro dantesco.

La rivelazione dell’estate è sicuramente "La verità sul caso Harry Quebert" (Bompiani), di Joel Dicker: uno scrittore indaga su un omicidio per difendere un amico dalle accuse. Ci riuscirà? Avvincente e imperdibile, Bompiani ha premiato il talento di Dicker ed è stata a sua volta premiata dall’entusiasmo dei lettori.

D’estate, così come durante le feste natalizie, non poteva mancare una raccolta di racconti scritti dai migliori giallisti italiani per festeggiare un "Ferragosto in giallo" (Sellerio). Da Andrea Camilleri a Marco Malvaldi fino a Petra Delicado, ecco diverse storie dove i protagonisti delle più fortunate "saghe" giallistiche italiane, si ritrovano a risolvere intrecci e intrighi, a scoprire colpevoli e svelare gli scheletri nell’armadio, anche quando vorrebbero, per un giorno, svestire i propri panni ufficiali.

Altra new entry apprezzabile e apprezzata: si tratta di "I bastardi di Pizzofalcone" (Einaudi), di Maurizio De Giovanni. Titolo emblematico per una storia che si svolge nella Napoli del ventennio fascista, dove il commissario di Pizzofalcone, luogo dove vengono relegati gli investigatori scomodi al regime, si ritrova invischiato in una serie di casi piuttosto complicati da risolvere.

Torna l’erotismo e anche questa non è una novità: Sylvia Day completa la saga erotica "Crossfire" con "Nel profondo di te" (Mondadori), raccontandoci la relazione ossessiva tra Eva Tramell e Gideon Cross. Si giunge a conclusione? Forse. Insomma, come si dice: mai dire mai.

E chiudiamo ancora una volta con l’erotismo: incredibile ma vero, la trilogia "Cinquanta sfumature" (Mondadori) di E.L. James ritorna in classifica dopo che l’anno scorso ha dominato l’estate letteraria. Ritorno di fiamma? Insomma, in un’estate che proprio non si può definire bollente, sembra proprio che lettori e lettrici abbiano bisogno di emozioni forti.

Lascia un commento