Classifica Libri – Ottobre 2017

Il ritorno in libreria di Dan Brown non è passato inosservato: “Origin”, la nuova, emozionante avventura di Robert Langdon (già protagonista “Il codice da Vinci”, “Angeli e demoni”, “Il simbolo perduto”, e “Inferno”) ha fatto breccia anche nei lettori italiani e il libro ha facilmente scalato la classifica del mese: il nostro professore si muoverà tra simboli religiosi incomprensibili, testi sacri ed opere d’arte, nell’affascinante cornice delle principali città spagnole e catalane.

“Chiunque tu sia.
In qualunque cosa tu creda.
Tutto sta per cambiare”.

Anche il ritorno di Roberto Saviano non poteva che essere attesissimo dai lettori italiani: “Bacio Feroce” è quello utilizzato dai protagonisti de “La paranza dei bambini”, per affermare il loro potere criminale nel centro storico di una Napoli crudissima: bacio feroce è un atto, sovente replicato per garantire il silenzio, per stringere alleanze, per decretare condanne e punizioni. Riuscirà Nicolas ’o Maraja a diventare il re della città e a scalzare le vecchie famiglie camorriste? Ogni comprimario, insieme a lui, ha un affetto da vendicare, un segreto da custodire, un demone da placare.

Tra i libri più venduti di ottobre troviamo anche “Le tre del mattino”, nuovo romanzo appena pubblicato dal prolifico Gianrico Carofiglio che dopo “Testimone inconsapevole”, “Il silenzio dell’onda”, “Il bordo vertiginoso delle cose” e “Una mutevole verità”, si distanzia, ancora una volta, dal legal thriller per metterci di fronte a un romanzo di formazione commovente, la storia di un padre e di un figlio che, in una corsa turbinosa e a tratti allucinata, sono costretti a conoscersi davvero:

“E papà suonò da solo. Io non lo avrei confessato nemmeno a me stesso, ma ero orgoglioso e fiero di lui, e avrei voluto dire a chi mi stava vicino che il signore alto, magro, dall’aspetto elegante che era seduto al piano e sembrava molto più giovane dei suoi cinquantun anni, era mio padre. Quando finì, inseguendo il senso di ciò che aveva suonato in due scale conclusive e malinconiche, scoppiò un applauso pieno di simpatia. E anch’io applaudii e continuai a farlo finché non fui sicuro che mi avesse visto, perché cominciavo a capire che esistono gli equivoci e non volevo che ce ne fossero in quel momento”

Nella classifica dei libri più venduti del mese troviamo ancora Ken Follett con “La colonna di fuoco”, terzo capitolo della saga di Kingsbridge, dopo “I pilastri della terra” e “Mondo senza fine”. Un romanzo epico, capace di trascinarci in uno dei periodi più turbolenti della storia, in quell’Inghilterra elisabettiana, insanguinata da guerre di religione e affollata di personaggi indimenticabili, dei quali Ken Follett descrive, con consumata maestria gli intrighi, gli amori, le vendette, la sete di libertà.

Anche gli amanti dei romanzi d’amore hanno trovato piacevoli sorprese tre le novità in libreria ad ottobre: “Dieci Magnitudo” è il nuovo libro di Adessoscrivo, un romanzo che è un inno all’amore, che racconta lo sguardo in metro, i sorrisi regalati per caso, un respiro capace di farci sentire vivi, il sesso consumato prima di un addio. Sono questi alcuni dei fenomeni a magnitudo dieci, capaci di scuoterci come un terremoto, di provocare scosse che ci agitano, come fossero brividi sulla colonna vertebrale; eventi capaci di scatenare guerre tra la mente e il cuore ma anche di tenerci vivi.

Tra risate, misteri e un passato difficile da archiviare, i lettori hanno continuato ad apprezzare molto anche il ritorno dell’inconfondibile Marco Malvaldi con “Negli occhi di chi guarda”. Dopo i gialli del BarLume – tra cui “Odore di chiuso”, “Il gioco delle tre carte”, “Il re dei giochi” – si ritorna in Toscana, alle prese con i coriacei fratelli Cavalcanti. Devono decidere che fine farà la storica dimora nella quale hanno trascorso le loro sgangherate vite, se non che un incendio manda tutto a carte quarantotto: insieme al cadavere di Raimondo le fiamme restituiscono anche una vecchia, affascinante diceria: un quadro del pittore Ligabue sarebbe stato nascosto in casa ma che fine avrà fatto?

Altro giallista che si conferma amatissimo dai lettori italiani anche in questo autunno è Antonio Manzini: il suo “Pulvis et umbra” continua, infatti, a popolare la classifica dei libri del mese, complice il successo che Rocco Schiavone ha ottenuto grazie alla trasposizione televisiva delle sue indagini.
Ritroviamo questo

“antieroe amatissimo dai lettori”

come l’ha definito Bruno Ventavoli di Tuttolibri-La Stampa, impegnato in una doppia indagine: ancora Aosta e ancora Roma ancora identità nascoste, vite a perdere ed esistenze oscurate; ancora i fantasmi di Marina mentre nuovi affetti vengono a bussare alla porta dello scontroso Rocco, ancora ombre con cui lottare.

Anche “L’arminuta”, il romanzo di Donatella Di Pietrantonio che si è aggiudicato il Premio Campiello 2017, continua a comparire tra i libri più letti del mese di Ottobre 2017, dopo aver affascinato i lettori con “Mia madre è un fiume” questa originale dentista abruzzese è tornata con una storia familiare incandescente, dove sono gli strappi della vita ad essere i primi protagonisti. Con un linguaggio scarno, sferzante e allo stesso tempo capace di incantare con momenti di lirismo Di Pietrantonio ci racconta della ritornata, della bambina catapultata controvoglia in una dimensione arcaica, sconosciuta, aspra

“Parlavo un’altra lingua e non sapevo più a chi appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza”

Forte del successo de “Gli ingredienti segreti dell’amore”, “Con te fino alla fine del mondo”, “La ricetta del vero amore”, torna Nicolas Barreau con “Il caffè dei piccoli miracoli”. Ancora Parigi a far da sfondo, stavolta ai turbamenti della giovane e sognante Eléonore Delacourt, poi Venezia, meta di un viaggio improvviso, una delusione scottante e un caffè dove tutto potrebbe ancora essere rimesso in discussione, grazie a quel motto latino - "Amor vincit omnia" . Trovato dentro a un vecchio libro.
Per Tuttolibri-La Stampa

"Nicholas Barreau è il maestro della commedia sentimentale"

Chiude il cerchio dei libri più venduti a Ottobre 2017 l’immancabile Andrea Camilleri. Il maestro siciliano del giallo si abbandona ai ricordi: ormai quasi completamente cieco, consegna ai lettori dei dei mirabili “Esercizi di memoria”. 23 istantanee di una vita unica, 23 racconti di un’avventura in cui ha incontrato i grandi della cultura novecentesca: da Eduardo De Filippo a Sofia Loren, un gioco di leggerezza godibilissimo, dove assaporiamo quel che è la pienezza di una vita e conosciamo un uomo determinato, un fine critico letterario che fa capolino dietro la maschera del giallista.

“Ogni tanto mettevo la mano in tasca e carezzavo la pietruzza colorata, il segno tangibile che una volta mi era stata concessa la grazie di intravede la Bellezza”.

Lascia un commento