Classifica Libri – Settembre 2017

L’attesissimo ritorno di Ken Follett con “La colonna di fuoco” è stato salutato dai lettori con grande entusiasmo. Terzo capitolo della saga di Kingsbridge, dopo “I pilastri della terra” e “Mondo senza fine”, il romanzo storico che vede protagonista il giovane Ned Willard, ha scalato rapidamente le classifiche di vendita nostrane. Guerre di religione, amori contrastati, battaglie e devastazioni, tragedie familiari e una carriera da agente segreto ante litteram al servizio di Elisabetta I: gli ingredienti del grande romanzo storico ci sono davvero tutti.

Anche Antonio Manzini, con il suo nuovo libro, “Pulvis et umbra”, si conferma uno degli scrittori più amati dai lettori italiani: complice la serie TV che vede protagonista Marco Giallini, Rocco Schiavone sembra aver davvero fatto breccia nella mente degli amanti dei libri. Le vicende rimaste in sospeso in “7-7-2007” assumono qui una nuova luce, lo scontroso vicequestore confinato ad Aosta è alle prese col cadavere di un trans e il peso delle ombre del passato, come al solito, è difficile da sostenere, la polvere sollevata dal tradimento sembra, ancora una volta, soffocante. Per Bruno Ventavoli, di Tuttolibri-La Stampa, Rocco Schiavone è ormai

“Un antieroe amatissimo dai lettori”

Sul podio dei libri più letti del mese anche Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli con il loro “Tempo da elfi”. Un cantautore e un giallista d’eccezione intessono una storia dal retrogusto malinconico, un libro dell’autunno che ci sferza con l’aria frizzante degli Appennini e ci mette di fronte alla morte di un giovane elfo, misteriosamente ritrovato in un bosco. Un bel mistero da risolvere per l’ispettore Marco Gherardini, detto Poiana, costretto a smettere la divisa di Forestale e ora riassorbito nell’arma dei Carabinieri.

La vittoria al Premio Campiello ha riportato l’attenzione dei lettori su “L’Arminuta” di Donatella Di Pietrantonio, un romanzo già apprezzato negli scorsi mesi che, con questo ambito riconoscimento, conferma di essere una delle migliori novità in libreria di quest’anno. Una storia incandescente, trattata con delicatezza e narrata con una lingua inconfondibile, capace di toccare le corde più profonde e originarie dell’animo umano:

“Ero l’Arminuta, la ritornata. Parlavo un’altra lingua e non sapevo più a chi appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza”

I premi letterari italiani sono un trampolino di lancio eccezionale per le novità editoriali in Italia: lo dimostra bene “Le otto montagne” di Paolo Cognetti, romanzo vincitore del Premio Strega e del Premio Strega Giovani 2017, che, pur perdendo qualche posizione si conferma a settembre tra i libri più venduti del mese. Questa storia di sentieri e di montagne, di nevi e di dirupi, di creste, torrenti, laghi e pascoli ha stregato i lettori mostrandogli un modo differente di vivere la vita, valorizzando condizioni - come il silenzio, il tempo, la misura - che troppo spesso sottovalutiamo nelle nostre vite.

“Qualunque cosa sia il destino, abita nelle montagne che abbiamo sopra la testa”.

Nella classifica dei libri di Settembre 2017 torna anche il grande giallo nordico, stavolta con David Lagercrantz, recentemente tornato in libreria con “L’uomo che inseguiva la sua ombra”, quinto capitolo della celeberrima Millennium Saga. Dopo i primi tre volumi firmati da Stieg Larsson (“Uomini che odiano le donne”, “La regina dei castelli di carta”, “La ragazza che giocava con il fuoco”) e “Quello che non uccide” (firmato da David Lagercrantz) tornano Lisbeth Salander e Mikael Blomkvist, con un nuovo avvincente thriller che ridesta i fantasmi di un passato mai davvero sopito. Per The New York Times:

“I fan della geniale hacker punk Lisbeth Salander e dell’agguerrito giornalista investigativo Mikael Blomkvist non rimarranno delusi: i due sono sopravvissuti intatti al passaggio autoriale, più intriganti che mai”

Gli amanti delle storie d’amore hanno continuato ad apprezzare “E allora baciami” di Roberto Emanuelli, vero e proprio caso editoriale degli ultimi mesi che continua ad essere uno dei libri più venduti anche a settembre. È la storia di un uomo, un padre che sente forte il peso dei ricordi, dopo aver vissuto l’esperienza dell’abbandono e, insieme, la storia di una ragazza, una figlia che si affaccia alla vita e ai sentimenti, attraverso il web. Entrambi (ri)scopriranno il coraggio di amare, dopo un viaggio sorprendente.

Tra le migliori novità in libreria a Settembre anche Federica Bosco con “Ci vediamo un giorno di questi”, che racconta dell’amicizia tra Caterina e Ludovica: una esuberante, solare, festaiola, l’altra pacata e responsabile. Una simbiosi quasi perfetta, che prosegue dall’infanzia alla maturità, finché un giorno Ludovica, protetta dall’ordine che si è costruita, non si accorge di aver vissuto all’ombra di Caterina e della sua vitalità: sarà proprio in quel momento che quest’ultima le chiede di fare quel grande, difficilissimo passo che si chiama cambiamento. Per Grazia è l’ultima fatica di

“una scrittrice ironica e intelligente”

Anche se le vacanze sono ormai finite, i lettori hanno ancora voglia di ridere, almeno quando aprono le pagine di un libro. Lo dimostra bene “Un figlio e ho detto tutto” di The Pozzolis Family, un concentrato di positività e risate, l’autoritratto impenitente e sbarazzino di una coppia simbolo di un’intera generazione. Alice e Gianmarco si innamorano follemente a diciott’anni, e in men che non si dica vanno a vivere insieme, un po’ di sano divertimento e poi, eccola lì la pazza idea che spunta all’improvviso:

“Con tutta questa gioia e questo ottimismo, se non dessimo alla luce un bambino sarebbe un crimine contro l’umanità”.

Nella classifica dei migliori libri di Settembre 2017 approda anche Elizabeth Strout con “Tutto è possibile”, distribuito nelle librerie italiane da poche settimane nella prestigiosa collana dei Coralli Einaudi. Ritroviamo Lucy Barton (protagonista di un precedente romanzo di Elizabeth Strout), alter ego dell’autrice, ancora una volta alle prese con il passato, i ricordi e delle radici sempre difficili da sradicare. Stavolta Elisabeth Strout ci racconta le storie degli anonimi concittadini di Lucy Barton, quelli che non se ne sono andati, quelli che sono rimasti nella pesante immobilità dell’eterna provincia del Midwest. Tanti capitoli di una originale e toccante biografia collettiva, che compongono un

“libro perfetto e ricercato, (dove) dolore e guarigione coesistono in uno stato di perpetua dipendenza, come fratelli in lotta” (The Wall Street Journal)

Chiude il cerchio dei libri più venduti di settembre 2017 Carlo Rovelli con “L’Ordine del tempo”. Dopo il successo internazionale di “Sette brevi lezioni di fisica”, lo scienziato italiano ci accompagna in un altro, affascinante viaggio in uno dei più profondi misteri con i quali il genere umano si confronta da sempre: il tempo. Rovelli destruttura tutte le certezze acquisite su di esso, svelando al lettore comune le acquisizioni della fisica degli ultimi secoli: del tempo si rivela falsa l’uniformità e la consequenzialità, sparisce la classica scansione tra passato, presente e futuro, rimane il presente e alcune teorie, come quella della gravità e del loop che costituiscono i campi di ricerca fondamentali della fisica teorica attuale.

Lascia un commento