Classifica libri - Aprile 2010

Aprile 2010 - Mantengono la loro posizione da ormai qualche mese "Il peso della farfalla" di Erri De Luca (Mondadori editore) e "Le perfezioni provvisorie" di Gianrico Carofiglio (Sellerio editore).

Solo questi i titoli però che riescono a rimanere in classifica, rispetto a quella di marzo. Molte infatti le nuove entrate soprattutto dei titoli usciti in libreria nel mese di marzo. Si aggiudica un posto tra le prime posizioni "Hanno tutti ragione" di Paolo Sorrentino (Feltrinelli editore) che ripercorre la storia del cantante Tony Pagoda, un cantante di successo che sembra aver capito quale sia l’essenza degli uomini ma che ad un tratto si trova a cambiare radicalmente la sua vita esiliandosi dal mondo. Il suo silenzio però sembra non essere definitivo.

Entra in classifica l’ultimo romanzo di Andrea Camilleri "Il nipote del Negus" (Sellerio editore), un romanzo che viaggia sul labile confine tra la realtà e la fantasia, tra la comicità e il dramma. Stessa sorte per il libro di Fred Vargas "Prima di morire addio" (edizione Einaudi), un romanzo pieno di mistero incentrato sulle indagini relative alla morte di un editore e critico d’arte, e per "Tre secondi" di Anders Roslund e Hellström Börge (edizione Einaudi), che racconta la storia di una madre e moglie che collabora con i servizi segreti. Si aggiudica un posto in classifica anche il cofanetto libro più dvd "La parola contro la camorra" di Roberto Saviano (edizione Einaudi) uscito alla fine del mese scorso. Il libro ripercorre la realtà dei paesi del sud con i suoi morti e le sue guerre interne. Il dvd contiene il monologo che Saviano ha fatto nel programma televisivo "Che tempo che fa" più 20 minuti extra appositamente registrati per questo cofanetto.

L’unico libro uscito ad Aprile che è riuscito ad entrare subito in classifica è "Templari" di Roberto Giacobbo (Mondadori editore). Il libro è un viaggio alla scoperta dei segreti che circondano la figura dei templari.

Anche due classici della letteratura mondiale si aggiudicano un posto nella classifica dei libri più venduti del mese di Aprile. "Due" di Irène Némirovsky (editore Adelphi) è un romanzo del 1939 che è stato finalmente tradotto e pubblicato anche in Italia. Il romanzo ci conduce all’interno dell’amore giovanile fatto di passioni e tormenti sino a scoprire quando questo amore si trasforma nel sentimento leggero e calmo tipico dei lunghi matrimoni. "Maigret e il caso Nahour" di Georges Simenon (editore Adelphi) svetta subito in classifica tanto sono attese le sue indagini dagli amanti del giallo.

Lascia un commento