Classifica libri - Giugno 2018

La classifica libri di Giugno 2018 si apre con un primo posto che senza dubbio non giunge inaspettato: il nuovo libro di Camilleri è infatti il più venduto del mese. Il maestro siciliano non sbaglia un colpo e anche la sua ultima fatica risulta essere in testa alle classifiche dei libri più venduti.
Il metodo Catalanotti del resto vede il commissario Montalbano alle prese con una nuova indagine, un morto ammazzato scoperto da Mimì Augello. Anche in questa nuova avventura il fimminaro non si smentisce e scappando dalla casa di una delle sue amanti scopre un corpo riverso privo di vita.

L’inizio del romanzo risulta comico, con Mimì che si cala dal balcone della casa della donna, mentre rincasa il marito di lei e vede un morto ammazzato al piano di sotto. Proprio mentre racconta del cadavere a a Montalbano, Catarella arriva con la notizia del ritrovamento di un altro cadavere.
Un’indagine intricata e che sta riscuotendo un ottimo successo tra i lettori, che sembrano non stancarsi mai delle parole di Camilleri.

Secondo posto per Giugno 2018 se lo aggiudica Io, te e il mare di Marzia Sicignano che trascrive una storia d’amore travolgente, un primo amore tra adolescenti che vivono la loro prima relazione. Un sentimento che sembra poter sovrastare il mare e che possa essere infinito, ma che porta i ragazzi ben presto ad affrontare le loro paure e difficoltà.
Una storia che ripercorre le tappe di un amore adolescenziale, per il quale non si riesce a tenere i piedi per terra e ad essere oggettivi.

In terza posizione arriva invece Joel Dicker con La scomparsa di Stephanie Mailer che riesce giorno dopo giorno ad ottenere sempre più fan e lettori.
Orphea prima dell’inaugurazione del festival locale di teatro viene sconvolta da un brutale e incredibile omicidio. Il sindaco della città viene ucciso nella sua dimora insieme alla moglie a loro figlio, il killer uccide anche una ragazza all’esterno del palazzo che faceva joggin e scappa. Il caso viene risolto da esse Rosenberg e Derek Scott. La storia torna a galla 10 anni dopo quando Jesse Rosenberg, pronto per la pensione, viene avvicinato da Stephanie Mailer, giornalistache afferma che il caso del 1994 non è ancora risolto: l’assassino è ancora in circolazione. La ragazza non riesce a dargli le prove delle sue parole, scomparirà misteriosamente nel nulla.

4° posto invece per #Ops! di Elisa Maino Scuola finalmente finita, ma per Evy niente discoteche o posti di villeggiatura giovanile per trascorrere l’estate. Ad aspettarla ci sono la nonna Lea, donna saggia e arguta, e Alice, vecchia amica. Tra i boschi Evy conosce Chris, ragazzo solitario che appartiene ad un mondo diverso da Evy, ma che con lei hauna cosa in comune: la testardaggine. In messo alle montagne, sena social, senza campo per il cellulare e senza internet, Evy riscopre un mondo.

Segue in classifica un libro non proprio tra i gli ultimi usciti Pastorale americana di Philiph Roth che arriva nella classifica dei più venduti per la recente scomparsa dello scrittore americano. Nel libro si narra del “sogno americano”, l’affermazione singolo o della famiglia a livello economico. Pagina dopo pagina si vedono però i vari problemi e infrangersi del sogno stesso. Protagonista del romanzo è Seymour Levov, chiamato anche “lo svedese”, un giovane un ragazzo da definirsi “quasi perfetto”: bello, atletico, educato e con un futuro roseo. Ricco di famiglia e con ogni tipologia di agiatezza alle spalle, cosa potrebbe volere di più dalla vita? Nella vita dello svedese però giungerà la figlia Merry a dare problemi, una piccola che sin dai primi anni di vita mostra di non essere perfetta come il resto della famiglia.

Proseguendo troviamo ancora Zero Calcare, stabile in 6^ posizione con il suo Macerie Prime sei mesi dopo che non sembra voler scendere dalla classifica e che per gli eventi di questo mese risulta quanto più attuale.
Segue in 7^ posizione Eleanor Oliphant sta benissimo che perde ben 5 posizioni dal mese precedente, ma che non accenna a uscire dalla top ten. Gail Honeyman racconta la storia di una donna che rispecchia i problemi dei lettori comuni: un lavoro noioso, una monotonia spiccata e una vita in fin dei conti monotona e triste. Sarà sufficiente poco per far scattare in lei la scintilla e per farle tornare la voglia di vivere e di interagire con gli altri.

Anche per l’8^ posizione troviamo un libro che abbiamo già conosciuto nella classifica di maggio: Divorare il cielo di Paolo Giordano. 9° posto invece per L’anello mancante di Antonio Manzini. Rocco Schiavone torna in questo nuovo capitolo della sua avventura, ancora una volta alle prese con il freddo e il ghiaccio di Aosta.
Pian piano ha imparato a convivere con questa città, lui romano di nascita, che cerca di adattarsi ad una città piccola e soprattutto fredda. Adesso però Lupa è vicino a lui e tutta la sua squadra che pian piano è diventata una famiglia.

Chiude la classifica dei libri più venduti di Giugno 2018 Punizione di Elizabeth George. Suicidio, questo sostiene il rapporto della polizia, ma la vittima, Ian Druitt, diacono della cittadina, è morto mentre era sotto custodia cautelare. L’inchiesta degli Affari Interni afferma che non c’è nulla di sospetto, caso chiuso. La famiglia della vittima però non si arrende, riuscendo a riaprire il caso. Anche al sergente Barbara Havers, che indaga sulla vicenda, sembra che Druitt si sia tolto la vita, gli indizi lo confermano. Una sensazione però la porta ad indagare più a fondo e a studiare con circospezione gli abitanti di quel piccolo agglomerato di case.

Lascia un commento