Classifica libri - Luglio 2018

La classifica dei libri più venduti per Luglio 2018 mostra i titoli che sono stati più apprezzati in questo inizio di mese e ovviamente il testo vincitore del Premio Strega non poteva che essere in prima posizione.
Helena Janeczek, La ragazza con la Leica ha infatti stupito la giuria, ottenendo il primo premio nel concorso letterario più ambito e il primo posto nella classifica dei più venduti.

Un romanzo incentrato sulla prima fotografa morta sul campo di battaglia, Gerda Taro, una donna amata e stimata per il suo lavoro, che viene raccontata da Helena Janeczek in modo impeccabile. Il testo dopo la vittoria del Premio Strega ha scalato le classifiche in men che non si dica, accaparrandosi il primo posto per Luglio 2018.
Seconda posizione invece per Marco Malvadi con A bocce ferme che annuncia il ritorno di Massimo e gli anziani del BarLume. L’avventura questa volta ruota intorno al testamento di Alberto Corradi, che alle sue ultime volontà affida la confessione di aver ucciso il padre 40 anni prima.

L’assassinio del padre priverebbe Alberto dell’eredità lasciatagli decenni prima dal padre e di conseguenza il figlio di Alberto sarebbe escluso dalla via di successione. Un caso che porterà la polizia ad indagare e soprattutto i vecchietti del BarLume a ricordare il caso rimasto per quattro decenni irrisolto.
Il purgatorio dell’angelo di De Giovanni, ottiene invece la terza posizione, con un giallo che piace molto al pubblico. Un anziano prete viene ritrovato sulla spiaggia di Posillipo, ucciso barbaramente. Padre Angelo era amato da tutti, amante del suo lavoro e sempre disponibile ad ascoltare, rimane inspiegabile il motivo della sua morte.

Il commissario Ricciardi dovrà fare i conti con questo assassinio, mentre tenta di capire come muoversi con Erika, a cui ha deciso di rivelare il suo segreto e finalmente mostrare una sua vera natura. Un romanzo perfetto da portare sotto l’ombrellone che, data anche la stagione, sta ottenendo un discreto successo.
Arriviamo al quarto posto della classifica libri di Luglio 2018 per trovare ben saldo il nuovo caso del Commissario Montalbano, Il metodo Catalanotti di Camilleri che non accenna a scendere dalle prime posizioni. Sarà Augello questa volta a scoprire il catafero durante una delle sue avventure finite male, in cui dovrà fare i conti con il marito della donna di turno.

Nel frattempo un altro cadavere verrà ritrovato in un’altra casa, con una scena del crimine molto simile a quella che si è appena vista di fronte Augello e che ricorda una scena di teatro. Due casi legati tra di loro su cui Montalbano indagherà e per i quali dovrà spulciare un vecchio dossier: il caso di Catalanotti.
A metà della classifica di Luglio troviamo ancora La famiglia Aubrey di Rebecca West che da molti mesi si trova ormai nella top 10 dei libri più venduti in Italia. Primo passo di una saga familiare che mostra la vita di una famiglia molto particolare, composta da madre, padre e quattro bellissimi figli tutti dotati di grande talento artistico. Le gemelle Mary e Rose sono eccellenti pianiste e non perdono occasione di mostrarlo, il maschio Richard, coccolatissimo nella casa mostra già il suo talento, mentre per Cordelia le cose sono un po’ diverse. La ragazza non sembra infatti avere una particolare abilità come invece mostrano i fratelli.

In questo primo romanzo Rebecca West ci mostra la famiglia Aubrey, le sue abitudini e le strade che intraprenderanno i membri. Uno spaccato che si svolge tra la fine dell’800 e l’inizio del’900.
Sesto posto per Nicholas Parks con Ogni tuo respiro, una storia d’amore che sta lasciando i lettori senza fiato. Tru Walls è nato e cresciuto in Africa, dove lavora come guida di safari, la lettera di un uomo sconosciuto, che afferma di essere suo padre, lo porterà a Sunset Beach in California, dove il suo destino si incrocerà con quello di Hope. La ragazza è incastrata in una relazione senza futuro, con un eterno bambino che non le chiederà mai di sposarla; durante l’ennesima pausa di riflessione tra i due lei dicide di recarsi a Sanset Beach, dove ha passato la sua infanzia. Qui le strade dei due si incroceranno e da subito si riconosceranno come anime gemelle, ma dovranno fare i conti con alcuni problemi del loro passato e soprattutto del loro presente.

Settimo posto nella classifica vendite di Luglio per La scomparsa di Stephanie Mailer di Joel Dicker, da mesi ormai sempre presente nelle nostre classifiche. Gradino successivo della classifica per Casi umani di Selvaggia Lucarelli un testo in cui la giornalista prende in esame una serie di ex che possono essere tranquillamente definiti “casi umani” per i loro trascorsi le loro azioni e le loro decisioni. La Lucarelli racconta con tanta ironia i suoi trascorsi sentimentali, spiegando come ha fatto a sopravvivere a tutto questo marasma di uomini dai profili molto particolari.
Posto numero 9 invece per La morte mi è vicina di Colin Dexter. L’ispettore Morse e il sergente Lewis non riescono a venire a capo della morte di Rachel James, fisioterapista uccisa da un colpo di pistola mentre faceva colazione in casa. Piccoli ricordi e indizi di un amore segreto cominciano ad emergere dalla vita della ragazza e mostrano al commissario una pista da seguire nelle indagini.

Chiude la classifica di Luglio 2018 La felicità del cactus di Sarah Haywood. La protagonista Susan è una donna dall’aplomb impeccabile, una vita pianificata nel minimo dettaglio, una collezione di cactus che adora come fossero figli e un piccolo appartamento a Londra che ha strutturato in modo impeccabile per le sue esigenze. Ma Susan dovrà imparare che nulla è impeccabile e che non tutto si può pianificare. Imparerà la lezione dovendo affrontare due momenti importantissimi della vita: un lutto e una gravidanza.

Lascia un commento