Classifica libri - Maggio 2011

Entra questo mese in classifica uno dei nomi del giornalismo italiano più amati del momento. Stiamo parlando del grande giornalista Giampaolo Pansa amato da tutti per il suo modo trasparente di raccontare il mondo che ci circonda, anche le verità più scomode, anche quelle verità che molte altre persone hanno preferito tacere. Il testo che entra in classifica è l’ultima opera di Giampaolo Pansa che prende il nome di "Carta straccia", un’opera ricca di riferimenti autobiografici in cui l’autore cerca di mostrarci la realtà del mondo del giornalismo.

Dopo il grande successo di "Vento scomposto" e "La monaca", ecco che Simonetta Agnello Hornby fa di nuovo la sua comparsa in classifica con il romanzo dal titolo "Un filo d’olio" (editore Sellerio). Il romanzo è un ritratto vivido della Sicilia degli anni Cinquanta ma anche della vita di una delle scrittrici più amate del mondo intero, una sorta di autobiografia in cui Simonetta Agnello Hornby ripercorre alcuni dei momenti più importanti della sua giovinezza.

Entra in classifica anche "Odio gli indifferenti" di Antonio Gramsci (editore Chiare Lettere), un testo che il pubblico continua ad apprezzare anche a distanza di molti anni dalla sua composizione per la sua grande attualità. Questo testo nato infatti dopo la fine della prima guerra mondiale può essere considerato come un piccolo manuale che non perderà mai la propria validità, una manuale ideale per comprendere come comportarsi nei confronti dei propri nemici. Oggi che l’indifferenza sembra essere una delle nostre principali prerogative Antonio Gramsci ci ricorda quanto sia importante invece prendere una posizione chiara e precisa.

È uscito soltanto il mese scorso e si è già aggiudicato un posto nella classifica di gradimento il romanzo "Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve" di Jonas Jonasson (editore Bompiani). Questo romanzo deve essere considerato come un vero e proprio caso editoriale che grazie al passaparola dei lettori che si sono da subito appassionati alla storia è riuscito a vendere in Svezia oltre mezzo milione di copie entrando subito a far parte di quei libri destinati a diventare dei veri e propri best seller. Il suo ingresso in classifica è segno del fatto che le aspettative intorno a questo romanzo non sono andate deluse e che questo testo anche fuori dai confini svedesi continua a riscuotere un enorme successo. Il libro diventerà presto anche un film grazie al regista Felix Herngren. Questa è la storia di un uomo ormai arrivato a cento anni che vive in una casa di riposo. Allan Karlsson, questo è il suo nome, non ha alcuna intenzione però di partecipare ai festeggiamenti che tutti stanno organizzando per lui e decide molto semplicemente di fuggire dalla casa di riposo alla ricerca di nuove avventure, avventure che non tarderanno ad arrivare.

Torna in classifica anche una delle autrici più amate del momento, Catherine Dunne. Dopo il successo dei suoi ultimi romanzo "Un mondo ignorato" e "Donne alla finestra" ecco che troviamo in classifica anche il suo testo "Tutto per amore" (editore Guanda). Julia Seymour scompare nel nulla. Il suo nuovo compagno dopo un primo momento di colpa e perplessità decide di cercarla. Julia però è fuggita proprio per proteggere la sua famiglia e tutte le persone che ama.

Sono ben cinque infine i titoli che riescono anche questo mese a mantenere inalterata la loro posizione in classifica:
- "Vieni via con me" di Roberto Saviano (editore Feltrinelli)
- "Nessuno si salva da solo" di Margaret Mazzantini (editore Mondadori)
- "Gran Circo Taddei" di Andrea Camilleri (editore Sellerio)
- "Il profumo delle foglie di limone" di Clara Sanchez (editore Garzanti)
- "Indignatevi!" di Stéphane Hessel (editore Add)

Lascia un commento