Classifica libri - Marzo 2019

La classifica libri per marzo 2019 è dominata da Gianrico Carofiglio con la sua "La versione di Fenoglio" che da settimane ormai si tiene ben saldo al primo posto e che sembra aver fatto breccia nei cuori dei lettori. Pietro Fenoglio, carabiniere ormai anziano e Giulio, ragazzo di 20 anni, dall’intelligenza assai sviluppata, diventano amici in una circostanza molto particolare. Il legame che connette i due personaggi si sviluppa tra le confidenze personali e le indagini sui concetti di verità e menzogna.

Secondo posto per il nuovo romanzo di Maurizio de Giovanni "Le parole di Sara" che vede Sara e Teresa protagoniste di questa avventura. Le due ex colleghe si troveranno nuovamente l’una al fianco dell’altra dopo che Sergio, compagno di Teresa, sparirà nel nulla improvvisamente. La donna, ai vertici di una società dei servizi segreti, ricontatterà l’ex collega, da tempo fuori dal lavoro per dedicarsi alla famiglia, una compagno e un figlio che ha visto per l’ultima volta sul freddo tavolo di un obitorio.
Terzo gradino del podio se lo aggiudica invece Massimo Recalcati con "Mantieni il bacio" un romanzo che indaga l’amore in tutte le sue sfaccettature, che ne analizza i misteri più profondi e le caratteristiche in ogni sua meravigliosa nota.

Quarta posizione per "L’isola dell’abbandono" di Chiara Gamberale, che vede la protagonista delle vicende tornare sull’isola di Naxos, l’isola dove 25 anni prima era stata lasciata dal suo grande amore, lo stesso luogo dove aveva però conosciuto un uomo che era stato in grado di farle conoscere parti di sé a lei ancora sconosciute. Adesso, dopo essere diventata madre, vuole tornare su questa isola, dove sente di poter trovare nuovamente se stessa e il suo equilibrio.
Segue in quinta posizione "I tempi nuovi" di Alessandro Robecchi. In questo caso è Milano lo scenario del testo di Robecchi, dove incontriamo Carella e Ghezzi, sovrintendenti della polizia, mentre indagano sulla misteriosa morte di uno studente, un ragazzo modello, con una grande passione per lo studio e una vita apparentemente tranquilla, che viene trovato ucciso con un colpo di pistola alla tempia. Un caso intricato, che porterà i due a incrociarsi nelle indagini con Carlo Monterossi e Oscar Falcone, due investigatori dilettanti.

Sesta posizione per "Un’altra strada" di Matteo Renzi, un libro che ha fatto breccia nei cuori dei lettori in questo marzo 2019. Un libro che nasce dalla voglia dell’ex premier italiano ed ex segretario del Pd di far ripartire il Paese e di proporre soluzioni che possano essere messe in atto così da permettere un modo nuovo di concepire il Paese. Tante progetti e proposte che hanno come parola d’ordine una rivoluzione profonda dei costumi e dell’Italia.
Segue al settimo posto "Il censimento dei radical chic" di Giacomo Papi, un testo distopico che vede un futuro, per molti non troppo lontano, in cui i letterati avranno vita difficile. La morte del Professor Prospero, ucciso per aver citato Spinoza in una trasmissione, darà il via ad una serie di riforme che mireranno a far tacere tutti gli intellettuali.

Ottava posizione per Camilleri con il suo "Conversazioni su Tiresia" un testo in cui il grande scrittore siciliano si confronta il più grande indovino della Storia: Tiresia. Un racconto, trasposto poi in spettacolo teatrale, che vede la storia dell’indovino, il mito che lo avvolge e le sue caratteristiche narrate dal padre di Montalbano.
Nona posizione della classifica libri di marzo 2019 per Marco Missiroli con il suo "Fedeltà". Carlo e Margherita sono una coppia collaudata, sposati da tanti anni, apparentemente felici insieme, ma forse solo in apparenza. La loro vita cambia dopo quello che loro definiscono "il malinteso", l’evento che ho portato Carlo a perdere il lavoro e a rischiare anche di peggio. Carlo è stato visto nel bagno della scuola insieme ad una ragazza, un tradimento mai consumato che comincerà a consumare l’uomo nel profondo.

Chiude la classifica "Rien va plus" di Manzini che sin dalla classifica dei libri più venduti di Gennaio 2019 aveva mostrato di aver avuto un grandissimo successo nelle vendite e aveva tenuto per un lungo periodo la prima posizione. Il libro di Manzini racconta la nuova avventura del commissario Rocco Schiavone, che dovrà indagare sulla scomparsa di un furgone portavalori, scomparso nel nulla più totale.
La situazione comincia però a precipitare per il commissario, dal momento che il giudice Baldi, sembra stia rivelando segreti inconfessabili del passato di Rocco Schiavone stesso.

Lascia un commento