Classifica libri - Novembre 2010

Entra in classifica l’ultimo libro di Giorgio Faletti dal titolo "Appunti di un venditore di donne" (editore Baldini Castoldi Dalai) appena uscito in tutte le librerie italiane e ambientato a Milano verso la fine degli anni ’70. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per Milano che sotto il peso di un nuovo boom economico inizia a riempirsi di nuovi locali e a trasformasi lentamente nella meglio conosciuta Milano "da bere". Proprio sullo sfondo di questi cambiamenti si muove Bravo, un uomo cinico che nella vita fa il venditore di donne. Quando sembra che la sua vita possa cambiare grazie all’arrivo di Clara Bravo si ritrova invischiato in una serie di delitti efferati. La polizia, la mafia e il terrorismo vogliono mettere le mani su di lui e Bravo potrà contare solo sulle sue forze per riuscire a risollevarsi da questa situazione.

Entrano in classifica anche due titoli usciti in tutte le librerie italiane soltanto il mese scorso. "Il cimitero di Praga" di Umberto Eco (editore Bompiani) è un giallo ambientato nel XIX secolo che si snoda tra le strade di Parigi, Palermo, Torino. Il protagonista di questo romanzo è un falsario cinico e antipatico che si immischia con i ministri, i poliziotti e i servizi segreti ritrovandosi all’interno di cospirazioni e intrighi politici. "Io e te" di Niccolò Ammaniti (editore Einaudi) è la storia di Lorenzo un ragazzino adolescente di soli quattordici anni. Lorenzo cerca solo un po’ di solitudine, una piccola fuga per restare con se stesso e non dover sempre pensare alla maschera che è costretto ad indossare davanti ai suoi compagni ogni giorno. Pur di non trascorrere la settimana bianca insieme ai compagni decide di nascondersi in cantina con una bella scorta di film horror, scatolette di tonno e coca cola. Ad un tratto però arriverà Olivia a risvegliarlo.

Entra finalmente in classifica anche "XY" di Sandro Veronesi (editore Fandango). Il romanzo è ambientato in un paesino del Trentino, Borgo San Giuda, in cui vivono soltanto 24 famiglie. Si tratta di un paese isolato in cui gli abitanti sono abituati a ritmi di vita lenti e ad esistenze prive di particolari emozioni. Sino al giorno però in cui undici persone vengono ritrovate morte nel bosco.

"Leielui" di Andrea De Carlo (editore Bompiani) è una storia d’amore piena di tutte le contraddizioni da cui è caratterizzata la nostra epoca contemporanea. Dario Deserti è uno scrittore in piena crisi creativa che un giorno si mette alla guida della sua auto di lusso completamente ubriaco provocando così un incidente. Nell’altra auto c’è Claire Moletto con il suo fidanzato. Claire è costretta a prestare soccorso a Dario e tra i due nasce subito unarapporto di ostilità. Ma l’ostilità si trasforma con il tempo in curiosità, in attrazione e in amore.

"La manomissione delle parole" è un saggio di Gianrico Carofiglio (editore Rizzoli) in cui l’autore cerca di mettere in luce il pericolo insito dietro ad un utilizzo improprio delle parole e il pericolo ancora più grave della manomissione deliberata del senso di alcune di esse. Gianrico Carofiglio cerca così di ripristinare il senso delle parole vergogna, giustizia, ribellione e bellezza che sembrano essere state del tutto manomesse dalla nostra società contemporanea.

Ben quattro titoli riescono a mantenere la loro posizione in classifica. "Il sorriso di Angelica" di Andrea Camilleri (editore Sellerio) vede il commissario Montalbano alle prese con una serie di furti nelle ville di alcuni professionisti. Subisce un furto anche Angelica Cosulich, il cui viso e il cui sorriso ricordano subito al commissario l’eroina dell’Orlando Furioso di cui da giovane era segretamente innamorato. "La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano (editore Mondadori) è un romanzo che sembra non voler in alcun modo abbandonare la classifica dei libri più venduti. L’iniziale successo del romanzo ha subito infatti una nuova impennata dopo l’uscita del film omonimo. Il romanzo parla di due persone intimamente unite tra loro che però non riusciranno mai a sentirsi veramente vicine. "I traditori" di Giancarlo De Cataldo (editore Einaudi) è un romanzo storico che vede come protagonisti traditori, idealisti ed eroi che dopo lunghi affanni imparano che arriva per tutti il momento di iniziare a pensare con la propria testa. Rimane in classifica infine anche la prima puntata della trilogia "The Century" di Ken Follett dal titolo "La caduta dei giganti". La trilogia è costituita dalle vite di cinque famiglie di diversa nazionalità che scorrono sullo sfondo dei più importanti eventi del Novecento.

Lascia un commento