Libri in uscita, Aprile 2019: tutte le novità del mese in libreria

Come ogni mese andiamo a scoprire le novità dei libri in uscita per Aprile 2019, così da sapere quali saranno i libri tra cui sarà possibile scegliere nella sezione novità della nostra libreria preferita. Per il mese di Aprile vengono pubblicati alcuni testi molto interessanti e le proposte saranno senza dubbio ben accettate dai lettori forti.

Si inizia martedì 2 aprile con l’uscita di "La fine della fine della terra" di Jonathan Franzen, una raccolta di 16 racconti che lo scrittore, una serie di proposte che sono legate dal sottile filo rosso che spinge l’autore ad andare ai confini del suo essere.
Molto atteso anche il libro che uscirà il 4 aprile dal titolo "Le cose che bruciano" di Michele Serra, che racconta la storia di Attilio. Attilio ha intrapreso la carriera politica, si è battuto per le cause in cui credeva, ma alle ultime elezioni ha perso e questo lo ha fatto cadere in depressione. Decide così di ritirarsi in campagna e di concentrarsi sulla vita agreste e la sua tranquillità, ma ogni cosa intorno a lui lo continua a far pensare a ciò che non ha ottenuto e al suo fallimento.

Dall’8 aprile sarà invece disponibile in libreria "L’amurusanza" di Tea Ranno, che si ambienta in un piccolo borgo siciliano, una piccola comunità di cinquemila persone che si conoscono tutte per nome. Su un lato della piazza del paese c’è la tabaccheria, un negozio dove oltre a sigarette, dolci e spezie ci sono Costanzo e la moglie Agata. Di fronte al negozio si affaccia il municipio, amministrato da una cricca di "anime nere".
Quando Costanzo muore all’improvviso, Agata, donna tra le più belle del paesino, diventa la preda di Occhi Janchi, che oltre a lei vuole anche il ricco terreno un tempo appartenuto al marito. Ma la donna non ha alcuna intenzione di lasciarsi conquistare dal boss del paesotto, comincia così la sua lotta contro quest’uomo, insieme a tante altre figure della zona.
Sarà in libreria dal 10 aprile invece il nuovo libro di Camilla Läckberg "La gabbia dorata" che presenta il nuovo personaggio della scrittrice: Faye.

Faye ha tutto: un marito di successo, una figlia stupenda, un appartamento a Stoccolma che tutti le invidiano. Ma sotto questa patina dorata, la sua vita perfetta ha delle crepe profonde. Un giorno, torna a casa prima del previsto, scoprendo così che il marito la tradisce con una collega. Il marito decide così di prendere coraggio e di chiedere il divorzio, la vita perfetta di Faye va a finire così in frantumi, soprattutto perché Jack si è portato via anche tutti i soldi.
La depressione sembra essere proprio dietro l’angolo, ma questa è solo un’impressione, dato che il crollo della sua vita le permette di creare un piano perfetto e diabolico per la sua vendetta. Una nuova serie noir quella della scrittrice svedese che inizia con questo testo e che senza dubbio diventerà una vera e propria mania per i lettori.
Il 15 aprile arriva invece in libreria "L’ultima volontà" di Roberto Perrone, un noir che lascerà i lettori senza fiato. Un ex brigatista, mentre sta morendo, ammette di non aver commesso la strage per cui ha scontato decenni di galera. Non è stato lui ad aver massacrato tre carabinieri nella campagna emiliana. Una confessione che significa che i veri assassini sono ancora in giro e sono stati in grado di ingannare la giustizia per anni. L’ex colonnello dell’Arma Annibale Canessa non si fermerà di fronte a nulla e così riunisce la sua squadra per far luce sulla vicenda. Affronta così un’indagine che lo porterà a esplorare le parti più oscure della storia italiana. Una pista di sangue lunga settant’anni, piena di morti innocenti e segreti inconfessabili. Torna così l’ex colonnello, ormai alla sua terza avventura, ideato da Roberto Perrone e che ha avuto un notevole successo.
Dal 16 aprile sarà invece disponibile in libreria "Cronaca nera" di James Ellroy, che ci racconta di due omicidi che segnarono gli anni Sessanta e Settanta in America.
Il 28 agosto 1963 due giovani donne vengono brutalmente assassinate nel loro appartamento di Manhattan. L’indagine non viene svolta correttamente e del crimine è incolpato un ragazzo di colore, George Whitmore. Il 12 febbraio 1976, Sal Mineo, attore molto famoso all’epoca, viene trovato morto pochi metri prima di casa sua. Anche in questo caso le indagini verranno condotte male, ispezionando più la vita privata dell’attore, dichiaratamente omosessuale, che alla ricerca di un colpevole.
Attingendo a materiali d’archivio e rapporti polizieschi, James Ellroy scrive due reportage, che mostrano ai lettori i risvolti peggiori dell’America del periodo.

Chiude il mese l’uscita di "La logica della lampara" di Cristina Cassar Scalia. Alle 4:30 del mattino dalla loro barca il dottor Manfredi Monterreale e Sante Tammaro, intravedono sulla costa un uomo che trascina una valigia e con grande fatica la getta poi tra gli scogli vicini. Poco dopo Vanina Guarrasi, il vicequestore della città, riceve una chiamata anonima in cui una voce di donna afferma di aver assistito all’assassinio di una ragazza. I due fatti si scoprirà che sono legati tra di loro e daranno il via ad un’indagine molto delicata in cui Vanina deve muoversi con cautela facendo attenzione a non pestare i piedi agli importati personaggi che ruotano intorno al caso. Sarà grazie all’aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè, che riuscirà a comprendere il mistero e a sbrogliare la matassa. Un romanzo giallo che sarà senza dubbio divorato dai lettori!

Lascia un commento