Libri in uscita a Agosto 2017

Sono certezze che vacillano, dopo essere arrivati in cima, quelle che racconta Alessandro Mari in “Cronaca di lei” (Feltrinelli, dal 31 agosto). Dopo essersi confrontato con la storia del Risorgimento in “Troppo umana speranza”, suo romanzo d’esordio che si è aggiudicato anche il Premio Viareggio nel 2011, il giovane scrittore lombardo torna con la storia di Vasco “One way”, un pugile che, per un difetto alla vista, inizia a veder vacillare la sua carriera di grande sportivo. Lo assillano una sorella che gli fa da manager rapace, una corte di gregari che gli ricordano la provincia da cui è fuggito mentre sul suo ring esistenziale compaiono un scaltra modella e un fotografo omosessuale che diventerà il suo confidente.

Grande attesa anche per “Pulvis et umbra” (Sellerio, dal 31 Agosto) il nuovo libro di Antonio Manzini dove, dopo “7-7-2007”, ritroviamo Rocco Schiavone. Il caustico vicequestore reso famoso da una fortunata serie Tv, ancora sospeso tra Aosta e Roma, ancora alle prese con quell’Enzo Baiocchi che gli ha rovinato la vita e gli portato via la sua Adele, stavolta è alle prese con il tragico omicidio di un transessuale ritrovato nella Dora; il mistero si infittisce quando Rocco scopre che dalla sua casa sono spariti i mobili e che anche il giudice glissa sul caso. Per Antonio D’Orrico

“Le avventure del vicequestore Rocco Schiavone sono i capitoli di un unico grande libro”

Tra i migliori libri in uscita ad Agosto 2017, tra le novità in lingua italiana troviamo anche Patrizia Rinaldi che torna con “La figlia maschio” (E/O, dal 24 agosto). Quattro voci diverse, quattro punti di vista distanti accomunati da un unico viaggio in Cina, alla fine degli anni Novanta. Un viaggio apparentemente convenzionale che, invece, cambierà nettamente le sorti dei protagonisti, ciascuno di loro, troverà una strada più autentica da percorrere, con una nuova, sferzante determinazione.

C’è anche Geoff Dyer con “Un’altra formidabile giornata per mare” (Einaudi Stile Libero, da fine Agosto) tra le migliori novità in libreria ad Agosto 2017.
Da un viaggio fatto nel 2011, a bordo di una portaerei della marina militare americana, per realizzare un sogno d’infanzia, ha tratto un libro avventuroso dove, insieme alle sorti di cinquemila militari racchiusi in una mastodontica fortezza galleggiante, descrive anche la sua esperienza di residence writer: intellettuale goffo e stanco, riesce a costeggiare le questioni più alte della vita umana, parlando di religione, droga, sesso, fanatismo, preghiere e lutti, senza dimenticare il cibo in scatola e delle sonore scorregge. Per Philip Hoare del The Guardian una

“Grande scrittura. Piena di urgenza, divertente, sempre sul pezzo e dolorosamente onesta”.

Per gli amanti dei gialli e dei thriller, tra i migliori libri da leggere ad Agosto segnaliamo “La ragazza scomparsa” (Newton Compton, dal 31 Agosto) di Angela Marsons che torna dopo il successo messo a segno con “Urla nel silenzio”. La scomparsa di due amichette di soli nove anni è solo l’inizio di un incubo che diventerà ancora più allucinante con i messaggi distorti che i rapitori inviano alle famiglie. Un caso difficile per la detective Kim Stone che dovrà rimestare oscuri segreti; un altro colpo da maestro per quella che Antonio D’Orrico non ha esitato a definire “La nuova regina del giallo”.

Ogni nostra caduta”, il nuovo libro di Dennis Lehane (Longanesi, dal 28 Agosto) è un volume pieno di suspense, un romanzo psicologico raffinato e toccante, l’ennesima prova di uno dei più grandi narratori americani contemporanei, capace di sondare gli abissi di Rachel Childs, una donna tormentata e imprevedibile, una giornalista arrivata al successo con grandi sacrifici, che si porta dietro il fardello di figure genitoriali scomode o assenti e che, all’improvviso vive la straniante esperienza del crollo e, poi, quella annichilente dell’abbandono. C’è un uomo che l’aiuterà a rialzarsi ma è solo il simbolo dell’ennesimo baratro da cui Rachel potrà salvarsi con le sue sole forze.

Anche chi ama i romanzi d’avventura e di guerra troverà un titolo da non perdere tra i libri in uscita ad Agosto 2017: Elliot Ackerman con “Il buio al crocevia” (Longanesi, dal 24 Agosto) ci trasporta nella mente tormentata di un foreign fighter molto speciale: Haris Abadi, cittadino americano di origini iraqene, sta per passare il confine Turco, per unirsi ai ribelli che combattono contro il regime di Bashar al-Assad, quando viene derubato di tutto e deve rinunciare all’impresa. Lo salverà un rivoluzionario, Amir, mentre la sua donna, Daphnegli farà capire che talvolta l’orrore e l’amore posso sorgere dalla stessa radice.

Tra le migliori novità in libreria troviamo anche “Spillover” (Adelphi, dal 31 Agosto) di David Quammen, la lettura più appassionante per gli amanti delle distopie e delle curiosità scientifiche. Quammen ha passato sei anni al seguito di scienziati che si sono avventurati nelle foreste del Congo, nelle fattorie australiane e nelle metropoli cinesi: ne è uscito un libro unico, un po’ saggio di storia della medicina e un po’ reportage, che racconta dello spillover, il grande salto che potrebbero fare i virus che oggi colpiscono gli animali, attaccando l’uomo e divenendo così i più probabili responsabili della prossima pandemia.

Infine, tra i migliori libri da leggere ad Agosto 2017, segnaliamo due riedizioni di indiscutibile pregio, due volumi per chiudere al meglio la vostra estate, con dei raffinati classici.

Il primo di essi è “In vacanza col buon samaritano” (Einaudi, dal 29 Agosto) di Lalla Romano, una storia doppia, tragica e rasserenata allo stesso tempo, dove incontriamo la figura leggendaria ed elusiva di Alessio, colpito da un male misterioso e innominabile, un samaritano che, a sua volta, troverà il conforto di un’altra samaritana. All’apparenza una storia di vacanze sulla riviera ligure, in realtà un romanzo sapienziale, dove la scarna essenzialità della scrittrice racconta la parabola di una vita, con la sensibilità di chi ha saputo apprezzare la musica e il silenzio più di ogni altra cosa.

“Vorrei che il mio romanzo avesse il rumore del mare”.

A fine estate avranno di che gioire quelli di Minimum Fax: l’opera di scouting e di riscoperta di grandi scrittori americani che portano avanti da anni riceverà un meritato tributo da parte di Feltrinelli che ha deciso di ripubblicare “Lincoln nel bardo” (dal 31 Agosto) di Georges Saunders, primo romanzo dell’acclamato scrittore americano che ci mostra una pagina poco conosciuta della storia a stelle e strisce.
Muovendo dalla morte del figlio undicenne di Abraham Lincoln, durante la guerra civile (1862), Saunders ci trasporta in un Aldilà romanzesco dove stazionano le anime di chi non riesce ad abbandonare la vita e di chi non riesce ad accettare la morte: un limbo dove sentiremo le voci petulanti, nostalgiche, stizzose e accorate di tanti spiriti e il controcanto della storia e dove riusciremo a penetrare i pensieri di Lincoln e quelli di suo figlio, uniti da un amore che trascende il dolore e il distacco fisico. Per il Publishers Weekly un libro

“Ipnotico... dantesco... intenso come una ballata americana”.

Lascia un commento