Libri in uscita a Gennaio 2011

A gennaio 2011 è prevista l’uscita di ben due titoli del grande Premio Nobel per la letteratura scomparso da pochi mesi Josè Saramago. Esce "Manuale di pittura e calligrafia" (editore Feltrinelli), un romanzo al limite dell’autobiografia, che vede come protagonista un pittore che ben presto capisce che solo le parole e con esse la calligrafia possono davvero aiutarlo ad esprimere quello che sente. Esce anche "Viaggio in Portogallo" (editore Feltrinelli), una sorta di guida non solo ai luoghi di questo paese ma soprattutto alla sua cultura e alla sua popolazione.

"Giuro che non ti sposo. Un uomo. Una donna. Una promessa" di Elizabeth Gilbert (editori Rizzoli) è il seguito del libro "Mangia, prega, ama” diventato famoso anche per l’omonimo film uscito da poco in tutte le sale cinematografiche. Il romanzo parla della vita di Elizabeth Gilbert dopo il suo divorzio e dell’incontro con Felipe. I due non vogliono sposarsi proprio per preservare al meglio il loro amore ma il governo ferma Felipe all’aeroporto di Dallas. L’unico modo perchè lui, brasiliano e cittadino australiano, possa soggiornare negli USA è che i due si sposino. Liz e Felipe si trasferiscono nel sud est asiatico dove Liz inizia a rivalutare il senso del matrimonio. Riusciranno Elizabeth e Felipe a sposarsi senza distruggere il loro amore?

Esce anche "Siamo solo amici" di Luca Bianchini (editore Mondadori) è un romanzo che vede come protagonisti Giacomo e Rafael, due uomini che non hanno niente in comune ma le cui vite sono destinate ad incrociarsi in modo inevitabile. Entrambi sono in attesa, Giacomo è in attesa di rivedere la donna della sua vita mentre Rafael è in attesa di riuscire finalmente a fare sua un’attrice di telenovela. Dal giorno del loro incontro nasce tra loro un rapporto misterioso e spesso anche ambiguo.

"Qui non ci sono bambini" è il romanzo autobiografico di Thomas Geve (editore Einaudi) che ci racconta la sua infanzia trascorsa nel campo di concentramento di Auschwitz. Thomas entra nel campo di concentramento all’età di tredici e viene subito messo ai lavori forzati. Per cercare di fissare in modo chiaro e trasparente le sue emozioni inizia a fare dei disegni, disegni che costellano questo libro come fossero dei veri e propri messaggi di speranza.

"Hotel Baalbek" di Fred Wander (editore Einaudi) è invece ambientato a Marsiglia nel 1942, una città bellissima ma corrotta dove gli ebrei cercano rifugio dai tedeschi e dove le strade sembrano essere fitte di misteri e di oscuri traffici. Il Baalbek è albergo di bassa categoria dove le voci di ciò che accade nel mondo si susseguono sovrapponendosi l’una all’altra. Qui incontriamo un ragazzo giovane e timido innamorato contemporaneamente di due donne. Sarà lui a raccontarci la vita della città in quel periodo.

“La moneta di Akragas” (Skira editore) è infine l’ultimo atteso romanzo di Andrea Camilleri. Siamo ad Agrigento nei primi anni del ’900 e sembra proprio che il ritrovamento di una rarissima moneta greca avrà conseguenze importanti sulla vita di molte persone. La moneta viene presto rubata e un omicidio è connesso a questa sparizione.

Lascia un commento