Libri in uscita a Luglio 2010

In questo caldo mese di luglio in arrivo, gli scrittori di libri gialli ci riservano delle grandi novità portandoci direttamente dentro la cronaca e la politica italiane. Esce l’ultimo libro di Carlo Lucarelli dal titolo "Il veleno del crimine. Storia dell’Italia oscura" (edizione Einaudi), in cui molte storie si susseguono all’altra tenendoci con il fiato sospeso non solo perchè sono storie colme di mistero ma perchè sono le storie di cronaca italiana degli ultimi anni.

Di prossima uscita anche il libro di Andrea Camilleri e Lodato Saverio dal titolo "Di testa nostra" (edizione Chiare Lettere) in cui i due autori accompagnano il lettore nell’intrigato clima politico di Berlusconi e della sua vita degna delle più intricate storie pirandelliane.

Non mancano romanzi dettati invece dalla fantasia, ovviamente, ma che non possono essere di certo considerati più leggeri. Questi romanzi sono infatti un modo per farci riflettere in profondità sull’essere umano e le sue sofferenze.

"La verità sull’amore" di Hart Josephine (edizione Feltrinelli) è un romanzo d’amore e di sofferenza ambientato in Irlanda. Un bambino muore e la madre viene ricoverata in stato di choc. La famiglia circonda la giovane donna cercando in ogni modo da far rimarginare le sue ferite. In modo particolare la figlia Olivia starà accanto alla madre dimostrandole amore e devozione. Quando la madre si riprenderà, Olivia parte per l’Inghilterra andando incontro alla sua carriera d’attrice. Ma questa famiglia dovrà subire ancora un’altra morte, quella del padre.

"Pioggia di giugno" di Jabbour Douaihy è la storia di Elia che torna nel suo paese alla ricerca del suo passato. Riuscirà Elia a scoprire quali sono stati i motivi che ben venti anni prima lo hanno costretto a fuggire in America? "Pioggia di giugno" non è solo un romanzo, ma un vero e proprio tentativo di scoprire la fragilità e l’arroganza che sin troppo spesso aleggiano sulle ideologie umane costringendo gli uomini a commettere atti assolutamente incomprensibili.

In uscita in libreria nel mese di luglio 2010 anche un’altra opera della famosa scrittrice Irène Némirovsky dal titolo "Il malinteso" (edizione Adelphi). Un romanzo in cui i rapporti tra madre e figlia, tra uomo e donna, moglie, marito e amante, vengono scandagliati con tutta la profondità che questa scrittrice possiede sino a mettere a nudo gli egoismi che più ci caratterizzano.

Esce a luglio anche un’antologia di poesie dal titolo "Poesie Scelte" di Friedrich Holderlin (edizione Feltrinelli), in cui è possibile assaporare il gusto tragico della vita ma anche la sua luminosa bellezza.

Un libro che può essere considerato una via di mezzo tra un saggio ed un romanzo è l’ultima opera attesissima da molti lettori dello scrittore di best seller Zecharia Sitchin dal titolo "Quando i Giganti abitavano la Terra" (editore Macro). Zecharia ripercorre le antiche scritture e antichi manoscritti per cercare di delineare la vera storia dell’uomo. Qual è l’anello mancante nell’evoluzione dell’uomo? E’ vero che gli alieni hanno fatto la loro comparsa sulla terra? Queste e molte altre sono le domande a cui Zecharia Sitchin cerca di dare una risposta.

In libreria nel mese di luglio anche un saggio sulla parola e sul linguaggio dal titolo "La manutenzione delle parole". Il saggio di Gianrico Carofiglio (edizione Rizzoli) ripercorre l’utilizzo della parole concentrando l’attenzione su alcune parole di origine giuridica e conducendo un’indagine linguistica ma anche letteraria e storica grazie allo studio di alcuni testi di grandi autori come Tucidide, Dante Alighieri o Primo Levi.

Lascia un commento