Libri in uscita a Novembre 2010

Esce finalmente in tutte le librerie italiane l’ultimo atteso romanzo di Umberto Eco dal titolo "Il cimitero di Praga" (editore Bompiani). Torino, Palermo e Parigi del XIX secolo sono lo scenario di questo romanzo che sembra essere costruito su una fitta rete di segreti e di peccati.

Esce anche l’ultimo lavoro di Niccolò Ammaniti dal titolo "Io e te" (editore Einaudi). Lorenzo è un ragazzino di quattordici anni che vive i drammi dell’adolescenza. Non ama i conflitti che ogni giorno si vengono a creare con i compagni di scuola così come non ama la maschera che tutti i giorni è costretto ad indossare. decide di chiudersi in cantina per non dover passare con tutti gli altri la settimana bianca. Pensa di essere al sicuro qui con la coca cola, le scatolette di tonno e i suoi film dell’orrore. Ma Olivia varcherà la soglia di quel luogo per risvegliarlo dal torpore e riportarlo verso al luce.

"Viaggi e altri viaggi" di Antonio Tabucchi, grande scrittore ma anche grande viaggiatore. Tabucchi ci accompagna in un viaggio che si dispiega tra molti luoghi del mondo ma soprattutto ci accompagna in un viaggio nell’immaginario dello scrittore.

"Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891 - 1909)" (Feltrinelli editore) raccoglie il carteggio tra la scrittrice Grazia Deledda con il giornalista Stanislao Manca. Grazie a questo testo possiamo immergersi nell’animo vorticoso di una donna che cerca di fare carriera ma che ad un tratto si ritrova bloccata dalla passione per questo uomo e dalla delusione per la propria inferiorità. Queste lettere formano quasi una sorta di romanzo d’amore impossibile attraverso il quale possiamo forse capire qualcosa in più dell’animo di questa grande scrittrice italiana.

"L’uomo inquieto" di Mankell Henning (editore Marsilio) è un giallo davvero appassionante. Un pensionato, ex comandante di un sommergibile, scompare in un bosco. Il caso è nelle mani dell’ispettore Wallander ma le indagini si infittiscono quando un mese più tardi scompare anche la moglie del pensionato. Il presente si intreccia con il passato alla scoperta dei segreti della Guerra Fredda.

"Spiegazione degli uccelli" di Antonio Lobo Antunes è un romanzo di riflessione e d’abbandono. Marito e moglie si recano fuori Lisbona per passare un week end insieme. Lei non sa però che il marito ha già deciso di abbandonarla.

Non dobbiamo infine dimenticare l’atteso "Il libro rosso" di Carl Gustav Jung, opera che raccoglie l’intero pensiero scientifico di questo grande psicanalista. Jung lavorò su questo testo per oltre sedici anni ma non ne autorizzò mai la pubblicazione. I suoi eredi decisero di portare avanti i suoi desideri. Così questo testo tanto importante è rimasto per anni nell’oblio sino ad oggi.

Lascia un commento