Libri in uscita a Novembre 2017

Il re è tornato e ha deciso di farlo in compagnia del figlio Owen con il quale ha firmato “Sleeping beauties” (Sperling & Kupfer, dal 21 Novembre). Il nuovo diabolico, sorprendente, capolavoro di Stephen King conferma, ancora una volta, tutta la consumata maestria del creatore di personaggi indimenticabili come “It”, “Carrie” e Jack Torrance. Stavolta Stephen King ci trasporta in un futuro molto prossimo dove le donne, quando si addormentano, sono avvolte in uno strano bozzolo che le fa entrare in un mondo sconosciuto... o esplodere di rabbia.

Tra le novità in libreria a Novembre anche Wilbur Smith con “Il giorno della tigre” (Longanesi, dal 20 Novembre) un nuovo romanzo della saga dei Courteney scritto a quattro mani con il collega Tom Harper. Innumerevoli le avventure di questa famiglia, già firmate da Smith che, con questo espediente narrativo ha saputo raccontare l’influenza dei coloni inglesi e olandesi sulle terre africane: una saga che va dal XVII secolo ai giorni nostri, dove trovano posto alcuni tra i suoi bestseller più famosi - “Uccelli da preda”, “Monsone”, “Gli eredi dell’eden”, “La volpe dorata” – arricchita da un nuovo, emozionante capitolo dove Sir Hal Courteney affronta temibili nemici, in terre esotiche piene di fascino e di misteri.

Sulla scena italiana troviamo molte attesissime novità per il mercato mainstream. La prima di esse è “Arabesque” (Longanesi, dal 13 Novembre) di Alessia Gazzola un nuovo caso per Alice Allevi che, ora, terminata, la specializzazione è a tutti gli effetti un medico legale. Libera nella professione e nel cuore non tarderà a incontrare cadaveri e colleghi che le daranno del filo da torcere. Le indagini stavolta si concentrano sulla morte della proprietaria di una scuola di danza, un tempo étoile del Teatro alla Scala di Milano. Alice dovrà tirare fuori il meglio di sé ma soprattutto quell’intuito e quella sensibilità che l’hanno già resa inconfondibile. Per Jeffery Deaver

“Alessia Gazzola è una scrittrice di incredibile talento. Grande tensione psicologica e un ritmo travolgente, vi terrà svegli tutta la notte!”

Torna anche Fabio Volo con “Quando tutto inizia” (Mondadori, dal 10 Novembre). Dopo “Il giorno in più”, “Il tempo che vorrei” e “È una vita che ti aspetto” ci regala un’altra storia d’amore che per il pubblico italiano sarà, di nuovo, indimenticabile. Ci racconta di Silvia, bella da togliere il fiato, e di Gabriele stregato da quel fascino, invischiato in quell’intesa perfetta che gli fa dimenticare il mondo fuori dal suo appartamento... almeno finché qualcosa s’incrina e non iniziano a spuntare le domande davvero importanti.

Tra le novità in libreria a Novembre anche “Oltre l’inverno” (Feltrinelli, dal 9 Novembre), il nuovo romanzo di Isabel Allende che ci porta in una Brooklyn malinconica e meticcia dove si fondono le storie di Lucía, cilena espatriata in Canada durante la dittatura di Pinochet e ora visiting professor negli USA, di Richard professore universitario, con molte ferite mai davvero sopite, annaffiate dall’alcol e dalla solitudine, e di Evelyn, sfuggita dal Guatemala dove era perseguitata da pericolose band criminali. L’autrice de “La casa degli spiriti”, riesce, ancora una volta a tratteggiare personalità complesse e sentimenti turbolenti, difficili da esprimere.

In “Ranocchio salva Tokyo” (Einaudi Stile Libero, dal 14 Novembre) Haruki Murakami ci regala un’inattesa incursione nel fantasy: dopo “Norwegian Wood”, “After dark”, “L’arte di correre” e “Kafka sulla spiaggia” non ci saremo certo aspettati di trovarci di fronte a un enorme ranocchio che si presenta all’ignaro e minuto Katagiri quando entra nel suo appartamento.

Anche gli amanti dei misteri e degli intrighi non resteranno delusi dalle novità in libreria a Novembre 2017: con “La forza imprevedibile delle parole” (Garzanti, dal 6 Novembre) Clara Sanchez ci presenta Natalia, una donna insoddisfatta che resta imbrigliata dal fascino enigmatico di un uomo conosciuto durante un aperitivo. Sembra aver ritrovato la voglia di vivere con questo fascinoso avventuriero e invece si ritrova al centro di un intrigo fatto di inganni e bugie, una trappola dove nulla sembra essere casuale e dove dovrà fare appello a tutta la forza che ha dentro di sé. Per il Corriere della Sera, la penna che ha firmato bestseller come “Lo stupore di una notte di luce” e “Il profumo delle foglie di limone” è quella di

“Un’autrice che sa raccontare storie di donne alla scoperta di sé stesse riscuotendo un grande successo in tutto il mondo”.

Ancora gialli tra i nuovi libri in uscita il prossimo mese con un nome che grazie al fiuto editoriale della casa editrice E/O ha conquistato in breve tempo l’apprezzamento di un numero crescenti di lettori: parliamo del francese Michel Bussi che dopo “Ninfee nere” e “Non lasciare la mia mano” torna con “Mai dimenticare” (E/O, dal 9 Novembre).
Bussi ci riporta in Normandia, ci incanta con le descrizioni di luoghi dall’inusitata bellezza, ci racconta di giovane con una gamba artificiale che, mentre si allena per i Giochi paraolimpici, assiste a un drammatico incidente e cade così in un vortice di eventi incalzanti che potrebbero facilmente travolgerlo.

Con La compagnia dell’acqua (Einaudi Stile Libero, dal 31 Ottobre) Giacomo Papi ci racconta di una metropoli sotterranea e inquietante, una Milano notturna e piena di segreti, popolata da una folla di reietti che allevano lucciole: li incontrerà per caso Otto, undici anni, bullizzato dai compagni e finito in un tombino a rincorrere le sue paure. Troverà una squinternata comunità di derelitti che, però, hanno ancora molto da dire alla società contemporanea, ancora troppo poco attenta alla tutela dell’ambiente.

Tra i libri in uscita a Novembre 2017 anche “La lezione del freddo” (Einaudi, supercoralli, dal 31 ottobre) un racconto filosofico che Roberto Casati ha costruito facendo tesoro dei giorni passati in una casa nei boschi del New Hampshire.

“Se uno guarda il sentiero che traccio, all’andata vede uno zig-zag, una linea tratteggiata di piedi destri e piedi sinistri. Al ritorno cerco di calpestare la neve con le ciaspole dove non ero passato all’andata, per rendere uniforme il sentiero. Ho deciso di chiamarla la camminata etica, pensa chi ti segue, aiutalo”

Un manuale di sopravvivenza, alla grande scuola della neve e della natura, redatto da un divulgatore d’eccezione, sulle tracce di Thoreau e Hawthorne, per mettere a sistema gli insegnamenti di un maestro – il freddo – che rischiamo di perdere per sempre.

Lascia un commento