Libri in uscita a Ottobre 2012

- Ne Il corpo umano (Mondadori), Paolo Giordano ci porta in Afghanistan, nel distretto del Gulistan, e punta la nostra attenzione su un contingente militare italiano. Un romanzo intenso e ricco di sfaccettature, in cui Giordano indaga sull’animo umano e su uno degli scenari più nefasti per l’umanità: il teatro di guerra. Già il titolo è emblematico: non siamo di fronte a una lezione di anatomia, piuttosto a un’analisi sulle esistenze, e sulla loro precarietà, sul passaggio dall’adolescenza all’età adulta, e sulla capacità di andare avanti nonostante il mondo sembra stia andando indietro". In uscita il 12 ottobre.

- Torna Benedetta Parodi con i suoi gustosissimi libri di ricette! In "Mettiamoci a cucinare" (Rizzoli) troveremo tante idee meravigliose e originali per addobbare tavole a tema e abbinarle a menù davvero eccezionali: piatti (letteralmente) per tutti i gusti e adatti a soddisfare ogni esigenza del palato. In uscita il 10 ottobre.

- In Domenica (Feltrinelli), Ilaria Bernardini ci racconta la storia di una coppia, invischiata in una meccanicità disarmante e incerta, figlia della contemporaneità e del modo di affrontare le responsabilità (e le relazioni) di oggi. Nessuno è innocente, nessuno è colpevole: l’ombra della morte, o del temporaneo forse, aleggia su una famiglia che nonostante la vicinanza, è tremendamente distante. In uscita il 10 ottobre

- Con Una voce di notte (Sellerio), Andrea Camilleri getta il commissario Montalbano nella mischia dei potenti, in una Vigatà sonnecchiante e un po’ omertosa, con tanti scheletri nell’armadio, segreti nel cassetto e coscienze sepolte sotto una coltre di cemento. Ma la verità è sempre dietro l’angolo e spesso fa capolino: serve solo un suo portavoce, qualcuno che innalzi la sua bandiera e che la mostri, vituperata ma ancora illibata, nella sua pura genuinità e innocenza. In uscita il 18 ottobre.

- Dopo le poesie e il memoir, ecco il primo romanzo di Thad Ziolkowski, Tempeste (E/O), dove si racconta la storia di Lewis, un giovane "Alice" maschile che, dopo aver rifiutato una carriera accademica, s’inoltra nel Paese delle Meraviglie (a proposito, si trova in Kansas), tra personaggi bislacchi e assurdità del quotidiano. Si ride riflettendo, pagina dopo pagina.

Lascia un commento