Libri in uscita a giugno 2016

Quali sono i libri in uscita a giugno 2016? Quali sono i romanzi che ci faranno compagnia quest’estate sotto l’ombrellone? Ecco le novità in libreria di questo mese.

Dalla penna creatrice della fortunata saga di Harry Potter, il nuovo romanzo di Robert Galbraith (J. K. Rowling), "La via del male" (9 giugno). Questo nuovo libro è il terzo della serie di Cormoran Strike, segue "Il richiamo del cuculo" e "Il baco da seta".

Tra le novità, il nuovo romanzo di Pierre Lemaitre, "Tre giorni e una vita" (7 giugno). Siamo nel 1999, a Beauval, una piccola cittadina francese. E’ Natale e Antoine, ragazzino di 12 anni, compirà un gesto che segnerà la sua vita e le pagine di questo libro, attraversato dal dramma, dalla menzogna e da una domanda che non lascia scampo: "E se fosse successo a me?".

Una delle punte di diamante della casa editrice Sellerio, Francesco Recami, regala al suo pubblico una nuova avventura del pensionato Amedeo Consonni, noto protagonista dei suoi romanzi e stavolta alle prese con Svetka, ragazza ceka, bellissima, ventisei anni. "Morte di un ex tappezziere" sarà disponibile dal 9 giugno in libreria.

Questo mese il giornalista Paolo Rumiz è pronto a regalare ai lettori "Appia" (9 giugno), itinerario della nota strada che corre da Roma a Brindisi. La prima grande via europea, la regina viarum (regina delle strade), una delle più grandi opere di ingegneria del mondo antico, viene presentata con gli occhi del giornalista e dei suoi amici.

Adrenalina con "China girl. Le indagini di Neal Carey" (21 giugno) di Don Winslow.

"Fu allora che Neal Carey commise il suo secondo errore. Avrebbe dovuto chiudere la porta, bloccarla con una sedia e scappare dalla finestra. Se lo avesse fatto, non sarebbe finito in Cina. E Li sarebbe stata ancora viva".

L’autore vincitore del Premio Bancarella 2012, autore da 1 milione di copie, tradotto in 18 Paesi, Marcello Simoni, torna in libreria con "L’ abbazia dei cento inganni" (23 giugno), il terzo capitolo della saga "Codice Millenarius". Un commento di Repubblica:

"La sua scrittura è un mix tra Il nome della rosa in salsa ferrarese e un Dan Brown con influssi salgariani...".

Dopo successi come "Accabadora" e "Chirù", Michela Murgia torna con "Futuro interiore" (7 giugno) per raccontare la generazione degli anni Settanta, figlia dei babyboomers e madre dei nativi digitali.

Lascia un commento