Libri in uscita a marzo 2014

Quali sono i libri in uscita a marzo 2014? Ecco le novità editoriali selezionate per voi lettori.

Un ritorno molto gradito, soprattutto dal pubblico femminile, è quello di Danielle Steel con "I peccati di una madre" (Sperling & Kupfer), disponibile dal 4 marzo. Un romanzo che rispecchia le caratteristiche dell’autrice, intenso, sulla famiglia, sulla forza dei sentimenti e sull’amore incondizionato di una madre verso i figli. Riuscirà Olivia Granson, donna di successo proprietaria di un impero commerciale che vanta negozi in tutto il mondo, a farsi perdonare le colpe di una vita con una crociera?

Molto apprezzata dal genere femminile è anche l’autrice Cristina Comencini, pronta a far conoscere il suo nuovo romanzo "Voi non la conoscete" (Feltrinelli). Nadia è in carcere. Ha commesso una rapina, perché? Rabbia, disperazione, solitudine? A questo si associa l’ansia, lo smarrimento in cui i ruoli di madre, moglie e figlia l’hanno gettata. Ora cerca di ritrovarsi in un rapporto ostile, duro, che ha bisogno di tanto tempo e pazienza, quello con lo psicologo a cui è stata affidata. Attraverso il racconto di sé, che Nadia prima conduce in terza persona, come se si vedesse da lontano, si apre un varco. Il varco che diventa possibile solo se c’è qualcuno che ascolta veramente.

Nella nostra libreria potrebbe entrare anche il nuovo libro di Giovanni Floris, "Il confine di Bonetti" (Feltrinelli), disponibile dal 12 marzo. Come abbiamo perso di vista i sogni di quando eravamo giovani? Qual è il confine tra adolescenza e vita adulta, tra possibilità e rimpianto, tra successo e tradimento? E quando è troppo tardi per capirlo? Lo racconta Giovanni Floris, raccontando la realtà con gli strumenti del narratore, mescolando ricordi e finzione.

"Giochi criminali" (Einaudi) è stato redatto da quattro celebri scrittori: Giancarlo De Cataldo, Maurizio De Giovanni, Diego De Silva, Carlo Lucarelli, i quali scrivono quattro racconti lunghi dove si pratica l’arte del gioco: De Cataldo "Medusa", De Giovanni "Febbre", De Silva "Patrocinio", Lucarelli "A Girl Like You".

In uscita a marzo anche il libro di Violetta Bellocchio, "Il corpo non dimentica" (Mondadori), in cui racconta la sua storia di "binge drinker", consumatrice bulimica di alcolici. Una vita fatta di incontri fugaci, angoscia, ricoveri, umiliazioni, sesso, fino alla disintossicazione.

Avete voglia di far un tuffo in Texas? Leggete Philipp Meyer. Il suo nuovo romanzo, "Il figlio" (Einaudi), disponibile dal 4 marzo, racconta quel difficile confine tra eroismo e ferocia. La storia del Texas occidentale si intreccia con quella di pionieri, allevatori, petrolieri, massacri e rapine. La voglia del successo, si scontra con quella di un futuro diverso in queste pagine che riportano nelle grandi praterie annerite da immense mandrie di bisonti.

Ultima non per importanza in questa nostra selezione Nadine Gordimer con "Racconti di una vita" (Feltrinelli). È una raccolta di cinque decadi di racconti inediti in Italia, dal 1952 al 2007. Gordimer disegna la geografia delle relazioni umane con un acume psicologico affilatissimo e una sorprendente mancanza di sentimentalismo.

Lascia un commento