Libri in uscita a maggio 2020: le novità da non perdere

Con la riapertura delle librerie e l’arrivo della tanto attesa fase 2, anche le imprese editoriali devono trovare un modo per risollevarsi e raggiungere nuovamente i lettori. Se molte uscite previste per fine marzo e inizio aprile erano state sospese e rimandate, a maggio iniziano a comparire doverosi recuperi e nuove interessanti proposte. Quali sono le proposte da non perdere?

Libri in uscita a maggio 2020: cosa tenere d’occhio

Ne avevamo già parlato per le uscite di marzo, ma a causa della pandemia da coronavirus alcuni libri sono stati rimandati e, a maggio, sono finalmente pronti per approdare in libreria. Tra questi alcuni dei più attesi ritorni dell’anno, come Lo scarafaggio di Ian McEwan (Einaudi), Uno strano paese di Muriel Barbery (E/O), La strada di casa di Kent Haruf (NNEditore) e I valori che contano di Diego De Silva (Einaudi).

A questi titoli si aggiungono altre interessanti novità. Prevista per il 12 maggio, anzitutto, è l’uscita di Quichotte di Salman Rushdie (Mondadori). Non si tratta solo di una riscrittura del classico di Cervantes, con un Quichotte commesso viaggiatore, innamorato di una star televisiva e pronto a lanciarsi insieme all’immaginario figlio Sancho in un viaggio picaresco americano; quanto detto finora non è altro che l’oggetto del romanzo del mediocre Sam DuChamp, in piena crisi di mezza età, le cui vicende si intrecciano a quelle della sua creatura.

Le nuove proposte Mondadori non si fermano a Rushdie. Il 19 maggio torna in libreria Maurizio de Giovanni con il romanzo Una lettera per Sara, con cui un’altra, pericolosissima, indagine bussa alla porta di Sara Morozzi.
Lo stesso 19 maggio è previsto il romanzo più atteso dai fan di Hunger Games: arriva finalmente in Italia anche il prequel di Suzanne Collins, Hunger Games. Ballata dell’usignolo e del serpente.
Sempre edito per Mondadori approderà sugli scaffali il romanzo Come un respiro di Ferzan Ozpeteck. Giunto al terzo libro, il regista dà vita a un thriller misterioso e denso di colpi di scena, che segue un intricato passato inconfessabile: chi è la sconosciuta che si presenta una domenica mattina a casa di Sergio e Giovanna, con la scusa di voler vedere un’ultima volta la casa in cui anni prima abitava? Quali segreti nasconde?

Per gli amanti dei misteri segnaliamo anche il ritorno di Andrea Vitali e del suo maresciallo Ernesto Maccadò, il cui intuito verrà messo a dura prova con un caso che forse non è nemmeno un caso. L’uscita di Un uomo in mutande è prevista per il 21 maggio (Garzanti).

Anche le case editrici indipendenti tornano ad affacciarsi sul mercato editoriale (tragicamente crollato per l’emergenza coronavirus) con nuovi titoli.
Prosegue per SUR il ciclo di romanzi ispirati alle stagioni della britannica Ali Smith, che tornerà sugli scaffali con Primavera.
Previsto per inizio maggio è anche Biloxi di Mary Miller (Black Coffee), la storia di Louis McDonald Jr., sessantatreenne ormai solo e rassegnato che riscopre la vita grazie a una meticcia in lieve sovrappeso.
Per Lindau, invece, arriverà in libreria il 14 maggio Edurne Portela, con il romanzo Forme di lontananza: come reagire a una violenza sempre più subdola e silenziosa e riprendere in mano la propria vita?

Lascia un commento